Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ritorna l'anticiclone sul Mediterraneo, ma per quanto?

Superate le ultime incertezze sulle regioni settentrionali, dalla metà della settimana prossima, un campo di pressioni alte e livellate si farà strada sul Mediterraneo e l'Europa meridionale. Cosa dovremo attenderci e quale sarà la sua effettiva durata?

In primo piano - 21 Agosto 2015, ore 17.30

Ormai è "quasi" ufficiale; a partire dalla seconda metà della prossima settimana il nostro Paese tornerà ad essere interessato dall'alta pressione che porterà con sè temperature nuovamente elevate ed un'ultima ondata di calura dalle caratteristiche squisitamente estive. Le temperature alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) si riporteranno ancora una volta su valori SUPERIORI alla media del periodo, facendo probabilmente classificare quest'ondata di calore come moderata/intensa. Esistono tuttavia delle incertezze sia in merito ALLA DURATA dell'episodio di caldo, sia alla sua effettiva intensità che viene vista in modo molto diverso tra il modello americano e quello europeo. 

In particolare quest'ultimo sembra quello più convinto nel prevedere sul Mediterraneo un'ondata di calore ancora una volta INTENSA, con isoterme alla quota di 850hpa prossime se non addirittura superiori ai +20°C da nord a sud. Stando alla previsione del centro di calcolo europeo sembrerebbe insomma vedere un remake di quanto accaduto le scorse settimane, anche se in questo frangente l'ondata di calura risulterebbe ancor più eclatante perchè inserita in un periodo stagionale in cui l'estate dovrebbe declinare progressivamente per lasciare spazio all'autunno. 

Diversa la linea di tendenza proposta dal modello americano, in questo caso l'ondata di calore sarà intensa ma senza gli elevati valori attualmente stimati dal collega europeo. Ad ogni modo l'evento di caldo appare ormai abbastanza probabile, confermato seppur con modalità differenti da ambo i centri di calcolo GFS ed ECMWF e confermato anche dai modelli minori. A rigor di logica dovrebbe essere l'ultima parentesi di calura squisitamente estiva del 2015, seguita con tutta probabilità da un fisiologico quanto inevitabile declino stagionale nella mensilità di settembre. 

Stimiamo quindi una durata media dell'anticiclone attorno ai 7-10 giorni, superato tale range temporale dovremo assistere ad un graduale declino dell'ondata di calore, pressappoco con i primi giorni di settembre 2015. Non possiamo invece sbilanciarci sui picchi di calore che potrebbero essere raggiunti e che potrebbero risultare ancora una volta ELEVATI. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum