Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Nuova fase di MALTEMPO attesa la settimana prossima

Il mese di maggio si concluderà ancora sotto l'influenza pressante di una circolazione fredda nord atlantica apportatrice di instabilità e maltempo. Ecco tutti i dettagli sulla nuova depressione prevista la prossima settimana.

In primo piano - 24 Maggio 2013, ore 17.00

Anche la prossima settimana il tempo in Europa seguiterà ad essere dominato da una circolazione di aria fredda ed instabile che ci traghetterà almeno sino alla fine del mese. La natura rimane tendenzialmente un sistema pigro, tende quindi a ripresentare sino alla noia gli stessi schemi, potremmo definirli "comportamentali" che talvolta come in questo caso, arrivano ad influenzare intere stagioni.

Un profondo (...e ben collaudato) canale depressionario verrà ancora una volta sfruttato da una nuova circolazione di bassa pressione che guadagnerà l'Italia entro martedì 28 e mercoledì 29 maggio. Si tratterà ancora una volta di una depressione di natura nord-atlantica che in questo caso andrà presentandosi sul nostro Paese dalla porta occidentale, seguendo uno schema maggiormente zonale. Come conseguenza di questo allungamento del tragitto dalle regioni di origine sino all'Italia, la massa d'aria fredda andrà stemperandosi, perdendo le caratteristiche molto fredde ma acquistando in umidità.

Temperature fresche ma non fredde, quota neve in rialzo sin oltre i 1500-1700 metri e nuove precipitazioni saranno le caratteristiche che porteranno a conclusione questo incredibile mese di maggio 2013, uno dei più freddi e perturbati che si ricordi in questi ultimi anni.

Le tempistiche del nuovo passaggio ciclonico:

- la depressione inizierà ad abbordare già da martedì 28 le regioni settentrionali italiane, portando con se nuovi rovesci e temporali sparsi ad iniziare dall'angolo nord-occidentale.

- Con l'arrivo di mercoledì 29 la depressione potrebbe compiere dei significativi passi in avanti, posizionando il proprio core di aria fredda appena ad ovest dell'Italia. Il tempo diverrebbe assai incerto sia al centro che al nord mentre una relativa maggiore stabilità resterà confinata alle regioni del mezzogiorno.

- Giovedì 30 l'intero sistema depressionario verrà trascinato verso levante dalla spinta offerta dal getto d'alta quota. Il tempo diverrà instabile e fresco su quasi tutte le regioni italiane ad esclusione di Sicilia e Sardegna.

La previsione e le tempistiche esposte su questo articolo fanno riferimento a quanto previsto dal modello americano GFS, tuttavia questa linea di tendenza appare confermata anche dal modello inglese ECMWF con tempistiche e movimenti assai simili. La distanza previsionale che ci separa dall'evento è ancora abbastanza ampia, saranno ancora possibili correzioni di tiro ed aggiustamenti all'ultimo minuto, anche se l'impianto sinottico appare a grandi linee confermato.

Seguite gli aggiornamenti.

Le depressioni guasta primavera, perche puntano sempre verso di noi? http://meteolive.leonardo.it/news/Sotto-la-lente/9/Le-depressioni-guasta-primavera-perche-puntano-sempre-verso-di-noi-/41680/ di Luca Angelini.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum