Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'esperto: "preoccupano fenomeni previsti al centro, finalmente un po' di neve in arrivo sulle zone alpine"

Tradizionale intervista settimanale con Alessio Grosso, previsore responsabile e scrittore.

In primo piano - 25 Novembre 2005, ore 09.41

Redazione: allora Grosso, prima perturbazione che sta passando interessando soprattutto Toscana, centro-est Lombardia e Triveneto e poi? GROSSO: si ma l'intervallo fra il primo e il secondo fronte sarà molto breve. Quello di sabato e domenica sarà un fronte molto attivo che nasce dal contrasto fra masse d'aria di origini differenti e sorretto da un vortice depressionario molto profondo collocato sulla Francia. Redazione: una bella perturbazione tipicamente autunnale allora? GROSSO: si, diciamo che non ci è arrivata direttamente dall'Atlantico ma ce la siamo coltivata noi nel Mediterraneo. Per il centro-sud e per l'estremo nord-est sarà proprio una perturbazione autunnale con tutti i rischi di allagamenti ed esondazioni che essa può comportare dopo le neve e la tanta pioggia già caduta al centro-sud, per gran parte del nord invece sarà piuttosto una perturbazione invernale, visto che si muoverà al di sopra di una massa d'aria piuttosto fredda. Redazione: dunque al nord si attende la neve? GROSSO: quella di oggi si limiterà a qualche cm e al Triveneto, il fronte di sabato che sarà decisamente più arcuato e accompagnato da un apporto di umidità maggiore favorirà precipitazioni più importanti soprattutto sulle Alpi centro-orientali, quanto alla neve in pianura, se le temperature lo consentiranno, potremmo averla su Lombardia, Trentino Alto Adige, alto Veneto e qualche spruzzata anche sul Piemonte, ma altrove sarà la pioggia ad avere il sopravvento. Comunque finalmente si avrà qualche nevicata importante sulle Dolomiti. Redazione: sulle montagne del Piemonte invece? GROSSO: lì temiamo solo accumuli modesti, specie su quelle valdostane e del Piemonte occidentale. Invece preoccupa il maltempo atteso su Toscana, Lazio, Campania e Friuli, una corrente del genere può davvero determinare fenomeni molto intensi. Redazione: e ora un'anticipazione, è vero che in apocalisse nera, in uscita a gennaio, lei ci traghetteà verso la fine del mondo? GROSSO: assolutamente si, vivremo gli ultimi giorni della Terra, saranno svelati grandi misteri e l'umanità intera finirà sull'orlo dell'estinzione.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum