Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Terza decade di maggio con tempo marcatamente variabile

Si apre un periodo di spiccata variabilità, con reciproco alternarsi tra brevi fasi anticicloniche e passaggio di veloci perturbazioni essenzialmente per il centro e il nord Italia. Temperature altalenanti ma con tendenza alla ripresa.

In primo piano - 17 Maggio 2021, ore 20.30

La circolazione atmosferica prevista in ambito europeo continuerà a rimanere influenzata dal passaggio di alcune veloci perturbazioni inserite in un contesto di correnti occidentali che nei prossimi giorni diventeranno un po' più ondulate. Di pari passo sperimenteremo un rinforzo graduale delle fasce anticicloniche subtropicali che si paleserà soprattutto nell'ultima settimana di maggio. Sul Mediterraneo si farà strada una circolazione d'aria progessivamente più calda che porterà un rialzo della temperatura anche sul nostro Paese, special modo sulle regioni meridionali. I passaggi nuvolosi saranno certamente più frequenti al nord ma anche qui si alterneranno ad alcune giornate con tempo più soleggiato.

Nella giornata di mercoledì è previsto il passaggio di una nuova perturbazione che riporterà ancora instabilità con temporali sulle regioni settentrionali e molto probabilmente anche su quelle centrali. Infatti negli ultimi aggiornamenti i modelli hanno in parte intensificato questo passaggio perturbato che oltre a portare precipitazioni più diffuse su una fetta più ampia di territorio italiano, sarà in grado di determinare una riduzione più precisa della temperatura, con l'inserimento di venti settentrionali che porteranno una riduzione termica generale soprattutto tra mercoledì e giovedì, in grado di estendersi fino alle regioni meridionali.

Analisi in quota del modello americano GFS riferita alla serata di mercoledì 19 maggio:
 


Anomalie di temperatura previste sull'Europa dal modello americano per giovedì 20 maggio:


Il transito di questa perturbazione anticiperà poi il fisiologico rinforzo di un'onda anticiclonica mobile sul Mediterraneo centrale tra giovedì e venerdì, con tempo più stabile. Nel fine settimana ecco palesarsi lo sviluppo e successivo approfondimento di una nuova saccatura sull'ovest Europa, con tempo in peggioramento al nord, rialzo termico deciso al sud, con valori praticamente estivi.

La lunga scia di instabilità per le regioni settentrionali potrebbe poi continuare anche nei primi giorni della prossima settimana (lunedì 24, martedì 25), con rischio di temporali lungo la fascia alpina e prealpina. Caldo via via sempre più intenso al sud. 

Analisi in quota del modello europeo riferita a lunedì 24 maggio
 




 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum