Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Sky runner: sullo Zugspitze è tragedia, due morti sotto la bufera di NEVE, diversi corridori ricoverati in ospedale

Durante la storica skyrace dello Zugspitze una bufera di neve ha investito gli atleti in gara: due sono morti per ipotermia e crisi respiratoria, durissime polemiche.

In primo piano - 16 Luglio 2008, ore 06.30

Durissime polemiche sono seguite alla morta per ipotermia di due atleti partecipanti alla storica competizione sullo Zugspitze, la vetta tedesca per eccellenza. Gli atleti, partiti sotto la pioggia, si sono trovati nel mezzo di una bufera che ha portato parecchi centimetri di neve oltre i 2500m. La manifestazione, viste le proibitive condizioni del tempo andava cancellata senza riserve, invece si è svolta regolarmente, tra lo stupore di tutti. Stolti comunque anche i 644 concorrenti partiti da Ehrwald, in Austria sotto la pioggia, con 13 gradi, per affrontare i 2000 metri di dislivello del percorso che li avrebbe portati sulla vetta della montagna, dopo sedici chilometri di sviluppo. I concorrenti, in pratica, sono finiti nel mezzo di una bufera. Molti erano incredibilmente vestiti solamente con il completino da corsa. Mentre si saliva e la bufera cresceva di intensità si sarebbe potuto ancora fermare la corsa, invece questo non è avvenuto. I morti sono stati due. Una uomo di 41 anni, originario di Witten, e uno di 45, proveniente da Ellwangen. Gli incidenti sono avvenuti in momenti diversi, ma la dinamica è stata identica: entrambi sono collassati mentre correvano, poco prima di raggiungere la cima dello Zugspitze. Il maltempo, inoltre, ostacolava i voli di emergenza: dei quattro elicotteri a disposizione per i salvataggi, solo due sono riusciti ad arrivare sul percorso per recuperare gli atleti colti da malore. Durante la gara, inoltre, molte persone si sono sentite male per crampi, brividi, traumi, ipotermia e anche per lo spavento nel vedere le drammatiche scene di soccorsi verso la fine della gara. E ora, è caccia ai colpevoli. Il procuratore di Monac Ruediger Hoedl, non esclude di aprire un fascicolo per omicidio colposo.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum