Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

PREVISIONI METEO: un frenetico avvicendarsi di perturbazioni atlantiche

L'aria umida ed instabile oceanica ritorna protagonista del tempo previsto sul bacino centrale del Mediterraneo; in sintesi, ecco la previsione messa in luce quest'oggi dal modello americano GFS.

In primo piano - 2 Marzo 2018, ore 17.30

Quanto previsto ormai dal breve sino a lungo termine dalla previsione del modello americano, lascia poco spazio al dubbio; è una zonalitá forsennata come non si vedeva più da parecchio tempo, un forte tiraggio delle correnti occidentali associate al passaggio di frequenti perturbazioni, quasi una al giorno con ritmi molto veloci. Una situazione che ricorda un po' i fasti di un passato che non c'è più, quando il colonnello Baroni annunciava le diverse perturbazioni che si avvicendavano, annuciandole con dei numeri che ne risaltassero la rapida frequenza con cui queste ultime si facevano vedere sul Mediterraneo.

Questa nuova circolazione appare come una sorta di "compensazione" al periodo fortemente antizonale che ormai ci lasciamo alle spalle e che adesso viene sostituito da una circolazione di tutt'altra natura. Marzo, il primo mese di primavera meteorologica, esordisce quindi con condizioni tutt'altro che stabili, il tempo soprattutto sulle regioni del versante Tirrenico, risulterà spesso e volentieri nuvoloso e le temperature ormai "addolcite", saranno forse uno dei pochi elementi che potranno ricondurci ad un cambio stagionale verso gli standard primaverili.

Ad esclusione di febbraio che è stato FREDDO su gran parte del Paese e sull'Europa, almeno al primo impatto non sembrerá di vivere uno standard molto diverso rispetto quanto già vissuto nel mese di gennaio, quasi autunnale o addirittura quasi una primavera anticipata su molte regioni d'Italia. 

La condizione di forte instabilità con grande avvicendarsi di sistemi nuvolosi sulla Penisola, viene suggerita dai modelli dalla presenza di un Fronte Polare molto basso in latitudine, quale risultato di un imponente versamento di aria gelida continentale sull'oceanoAtlantico. Come detto anche negli scorsi aggiornamenti, ad essere intressate da precipitazioni talora abbondanti e con cadenza regolare di quasi una perturbazione al giorno, saranno soprattutto le regioni del versante Tirrenico e le regioni settentrionali. Vi potranno essere anche delle ingerenze di aria fredda polare marittima che si faranno sentire soprattutto al nord, con NEVE a quote interessanti. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.41: A1 Roma-Napoli

coda incidente

Code per 3 km causa incidente nel tratto compreso tra Colleferro (Km. 592,5) e Anagni - Fiuggi (Km..…

h 02.32: A56 Tangenziale Di Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Camaldoli (Km. 14,7) e Secondigliano-Raccordo Capodichino (Km. 20,5..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum