00:00 24 Gennaio 2023

Meteo 7 giorni: altro maltempo in vista, poi ancora irruzioni fredde!

 Potremmo considerarla una pausa quella in atto in Italia dopo le perturbazioni alimentate dal freddo polare degli ultimi giorni. Il maltempo si è concentrato, quest’oggi, principalmente sulle isole maggiori mentre sul resto dello Stivale si alternavano nubi a cieli sereni. 

Ma attenzione: l’aria fredda aleggia ancora nel Mediterraneo e lo farà ancora per molti giorni richiamando a se altre perturbazioni. Una su tutte quella che tra mercoledì e venerdì coinvolgerà il sud Italia portando tante piogge, forti rovesci e anche nevicate. 
La dama bianca riguarderà principalmente le montagne dalla Basilicata alla Sicilia, a quote superiori ai 700-1000 metri. I fenomeni potremmo estendersi anche su Molise e Abruzzo, anche in questo caso con nevicate copiose in Appennino. Ben poco da segnalare sul resto d’Italia, se non notti molto fredde.

Anche tra il week-end e l’inizio della prossima settimana il copione non cambierà molto: l’alta pressione si addosserà ulteriormente al Mediterraneo occidentale, mentre sul suo fianco scorrerà aria molto fredda artica verso i Balcani e a seguire anche sulle regioni adriatiche e al sud. Le temperature scenderanno ulteriormente e la neve, seppur in modo disorganizzato, potrebbe far visita anche alle basse quote. 

Ma andiamo nel dettaglio e vediamo cosa ci aspetta giorno per giorno:

Mercoledì 25 gennaio: piogge sparse al sud con neve oltre i 600-700 metri, nubi e instabilità anche lungo il versante adriatico. Depressione in formazione tra pomeriggio e sera a ridosso della Sicilia. Più soleggiato sui settori tirrenici settentrionali e al nordovest. 

Giovedì 26 gennaio: depressione sulle regioni del sud con maltempo diffuso. Riscvhio nubifragi su Sicilia e Calabria. Neve in Appennino meridionale oltre 800 metri. Fiocchi anche sull’Appennino centrale. Più stabile al nord.

Venerdì 27 gennaio: maltempo residuo al sud, fenomeni sparsi sul medio Adriatico, più asciutto altrove. Nevicate oltre 700 metri al sud. 

Sabato 28 gennaio: possibile nuova irruzione ancor più fredda dai Balcani verso le regioni adriatiche e il sud. Fiocchi di neve fino in bassa collina! Secco e stabile al nord. Temperature in calo. (previsione da confermare). 

Domenica 29 gennaio: ipotesi fredda per il medio-basso Adriatico e il sud con fioccate fino a quote basse (da confermare). Sereno al nord. Freddo ovunque.

Lunedì 30 gennaio: breve miglioramento del tempo su tutta Italia, temperature stazionarie o in lieve aumento.

Martedì 31 gennaio: nuova irruzione fredda per il medio-basso Adriatico e il sud, nevicate fino in collina. Stabile e secco al nord e alto Tirreno. Temperature in netto calo.

 

Cosa ci aspetta a 15 giorni? Leggi qui >>>

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA

>>> MILANO

>>> NAPOLI

>>> altre località

Autore : Raffaele Laricchia