00:00 18 Luglio 2022

Quando usciremo dalla morsa del CALDO ATROCE?

Tentiamo un'analisi con la media degli scenari del modello americano.

 

Il caldo atroce ci terrà compagnia per tutta questa settimana, anzi, nella sua seconda parte la calura diverrà davvero insopportabile; alcune regioni potrebbero valicare la soglia dei 40° in scioltezza con indici di calore da capogiro (si legga a tal proposito questo articolo: www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/tra-mercoled-e-gioved-caldo-insopportabile-su-alcune-regioni/94400/)

La speranza che la situazione possa cambiare è affidata alla settimana prossima o meglio alla fine del mese. 

La campana anticiclonica che sta tenendo sotto scacco gran parte del Continente è davvero imponente e molto difficile da abbattere. La vediamo rappresentata dalla media degli scenari del modello americano per domani, martedi 19 luglio: 

Il fiato bollente africano è previsto arrivare fino alle soglie della Scandinavia. Il mostro anticiclonico ingloberà praticamente tutta l’Europa centro-meridionale con temperature da capogiro specie sull’Europa occidentale. Con la freccia blu abbiamo segnato il limite dove soffieranno le più miti correnti oceaniche, ovvero sulla Scandinavia. 

Osserviamo adesso come potrebbe modificarsi la situazione tra una settimana esatta, ovvero nella giornata di martedi 26 luglio, sempre secondo la media degli scenari americana:  

Le correnti occidentali dovrebbero abbattere la testa del mostro bollente quantomeno sull’Europa centrale ed in parte anche sul nord Italia. Notate la differenza con la mappa sopra. Si nota una situazione più normale per la fine di luglio, con il flusso atlantico a lambire le regioni settentrionali (specie le Alpi) dove potrebbe aumentare il rischio di temporali. 

Il caldo intenso si ritirerà verso sud anche se potrebbe ancora disturbare il clima del centro, ma soprattutto del nostro meridione e delle Isole. 

In definitiva: le regioni settentrionali potrebbero avere i primi benefici nell’arco della settimana prossima, mentre per il centro-sud la faccenda sarà più problematica. Ne riparleremo…

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località

 

Autore : Paolo Bonino