00:00 1 Giugno 2012

L’ESTATE sbaglierà un rigore a porta vuota!

La prima velleità africana verrà stroncata dal getto atlantico ancora abbastanza in forze. Il caldo è rimandato a data da destinarsi.

Partiamo dalla situazione attuale ( di questa mattina!). Notiamo una vasta depressione che staziona in pieno Atlantico; un’altra zona di bassa pressione agisce invece sull’Europa nord-orientale.

In mezzo abbiamo la figura barica più opportunista che si conosca: l’alta pressione africana.

Con la sua classica gobba rossa, prova a spingere verso nord, addirittura occidentalmente rispetto all’Italia. Il progetto sembra riuscire, una sorta di rigore a porta vuota che il temuto Gobbo di Algeri difficilmente sbaglia.

Tuttavia, anche i campioni delle squadre più grandi e che giocano in casa ( il Mediterraneo!) a volte sbagliano la mira e spediscono la palla in tribuna.

La depressione presente in Atlantico verrà agganciata dal getto, ancora abbastanza tenace.

Il Gobbo farà quindi i conti senza l’oste e sarà costretto a ripiegare verso i sui territori di origine.

La previsione per mercoledì 6 giugno ( che vedete nellla cartina qui a fianco) è un tutto dire: getto teso sulla media Europa e sul nord Italia, con l’Africa tenuta a bada.

La prima incursione dell’alta pressione africana e del caldo sull’Italia è quindi rimandata a data da destinarsi. Ci spiace per chi può godersi questo periodo al mare, ma siamo contenti per la maggioranza delle persone che è costretta a lavorare nelle grandi città, dove il caldo africano non è davvero il massimo della vita.

Autore : Paolo Bonino