Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

E ora ci attende una breve tregua ma il maltempo rimarrà sempre dietro l'angolo

Non illuda il ritorno del sole nei primi giorni della prossima settimana, l'assetto circolatorio sull'intero continente e sul bacino del Mediterraneo risulterà ancora compromesso da nuove onde depressionarie in arrivo.

Sotto la lente - 14 Settembre 2008, ore 10.09

L'autunno esulta: missione compiuta, l'attacco incrociato sferrato all'estate ha avuto esito pienamente positivo. Questo è in sintesi il resoconto di questo duro affronto posto in essere dalla nuova stagione nei confronti di un'estate fin troppo affezionata al nostro Stivale. Nel corso della prossima settimana la grande circolazione depressionaria insediatasi sul Mediterraneo tenderà a dissipare la sua energia rivolgendo le proprie attenzioni all'area balcanica. La nostra Penisola dunque riuscirà ad uscire dalle grinfie del maltempo ad iniziare dai versanti occidentali. A completare l'opera di illusione di un sole ritrovato giungerà anche un alito anticiclonico di tipo mobile in risalita dalle sponde meridionali del Mediterraneo, agevolato anche da un minimo che andrà a posizionarisi ad ovest del Portogallo. Si tratterà però solo di un intermezzo pubblicitario nel bel mezzo di un bel filmone. Da giovedì ecco infatti che le correnti subiranno una nuova rotazione. Il centro motore sarà un nucleo depressionario proveniente dal nord Europa che prenderà la nostra Penisola alle spalle. Le correnti perturbate infatti si getteranno sui nostri mari dopo una astuta manovra di aggiramento dell'arco alpino. Le conseguenze saranno inevitabili e punteranno alla costruzione di una nuova ansa depressionaria sul Tirreno. Ecco dunque le piogge sopraggiungere dapprima al nord., poi anche sulla Sardegna e al centro-sud, in particolare lungo il versante tirrenico. Qui il mare darà il suo caliente contributo favorendo l'insorgenza di una fenomenologia temporalesca che potrebbe scaturire in qualche fenomeno anche alquanto abbondante.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum