Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso una MITEZZA clamorosa, poi BOTTA di FREDDO e anche NEVE su alcune regioni

Si parte dal super anticiclone, che ci terrà compagnia sino al 4 febbraio, si passerà poi ad una sferzata di freddo invernale tra il 5 ed il 7, infine si tornerà all'anticiclone per un numero di giorni imprecisato.

Prima pagina - 31 Gennaio 2020, ore 07.56

COMMENTO: in un inverno avaro di emozioni e di dinamismo come questo, anche una tempesta di vento freddo e qualche situazione nevosa a bassa quota possono fare notizia. Di certo lo sbalzo di temperatura che vivremo nell'arco dei prossimi 7 giorni non passerà inosservato. Dalla primavera fuori stagione torneremo bruscamente a condizioni invernale, per poi tornare sotto l'ala protettrice dell'anticiclone, forse ancora per molti giorni perché la corrente a getto nel nord Europa si metterà nuovamente a correre all'impazzata. Qui sotto il momento di massimo raffreddamento previsto all'alba di giovedì 6 febbraio a 1500m:

 

SITUAZIONE: un vasto cuneo anticiclonico sta gradualmente per impossessarsi del Paese. Un ultimo modesto corpo nuvoloso raggiungerà le Alpi tra oggi e sabato, ma sarà disgregato dall'anticiclone, limitandosi a produrre qualche debole precipitazione sui settori alpini di confine nord-occidentali e qualche debole pioggia tra Spezzino e alta Toscana, come si nota molto bene da questa mappa:

EVOLUZIONE: da domenica il tempo migliorerà ulteriormente e le temperature aumenteranno vistosamente a tutte le quote, salvo nelle aree interessate da locali situazioni nebbiose, che manterranno una condizione di freddo umido. Qui la significativa mappa a 5500m e al suolo che mostra la performance dell'alta pressione.

DALLA MITEZZA alla SFURIATA FREDDA: lunedì 3 e martedì 4 risulteranno giornate soleggiate e miti, con temperature ampiamente superiori alla media e punte di 20°C al centro e al sud nelle ore diurne. Ma ecco che da una breve frenata delle correnti zonali si innescherà un rapido movimento di masse d'aria di origine artica marittima verso le Alpi, i Balcani e in parte anche sul Mediterraneo centrale. Ne scaturirà già dalla notte su mercoledì una tempesta di vento che abbasserà le temperature e favorirà entro la notte su giovedì nevicate a quote basse o molto basse lungo la dorsale appenninica centrale adriatica e meridionale. Qui la carta barica prevista per mercoledì 5 febbraio:

RIPRISTINO di CONDIZIONI ANTICLONICHE: dopo il picco del freddo in quota previsto per l'alba di giovedì 6, l'anticiclone tornerà sui propri passi, coadiuvato da una corrente da ovest molto forte in alta quota che ne favorirà lo spostamento rapido a protezione dell'Italia. Pertanto il tempo migliorerà e torneremo a condizioni anticicloniche già entro sabato 8 febbraio, come mostra questa mappa:

OGGI: bel tempo ovunque in mattinata, salvo addensamenti tra Levante ligure ed alta Toscana, associati a locali piovaschi, e un po' di nuvolaglia lungo le coste del Tirreno, in seguito nubi alte in arrivo al nord in giornata e nubi medio-basse sul medio Tirreno; sulle Alpi piemontesi e valdostane di confine più nuvoloso con qualche sporadico fenomeno dalla sera, nevoso solo a quote elevate. Per il resto ancora prevalenza di sole. Temperature in aumento e clima diurno mite.
 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum