Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un vento turbolento distruggerà i piani della nebbia

Nel frattempo nelle ultime ore la visibilità ridotta ha provocato grossi problemi alla viabilità sul nord Italia, rinviata anche la partita Juventus-Bayer Leverkusen. Un fronte africano avanza verso il meridione e domani sarà anche esaltato dall'arrivo dell'aria fredda dal nord Europa.

Prima pagina - 22 Novembre 2001, ore 07.02

Una situazione anticiclonica che stava già portando i primi frutti sul fronte della nebbia. Si sono già verificati i primi casi di nebbia fredda, cioè caratterizzata da temperature sotto lo zero che sono in grado di provocare importanti depositi di galaverna e addirittura nevicate chimiche nelle zone di massima concentrazione industriale, come già accaduto nell'inverno 88-89 e nel 89-90. Ma a distruggere i piani a lungo termine e a lungo raggio del nemico impalpabile ci penserà un fronte freddo diretto sui Balcani che riuscirà comunque a coinvolgere marginalmente anche la nostra Penisola, soprattutto nei termini di un vistoso rinforzo del vento e di un apprezzabile calo della temperatura, che si avvertirà maggiormente lungo il versante adriatico. La notizia della giornata però è un'altra: l'alta pressione si farà sorprendere anche nella giornata di martedì 27, quando concederà ad una saccatura, presente solo alle quote superiori, di incunearsi tra la Francia e i Pirenei, pilotando una perturbazione sull'Italia sostenuta da correnti da SW. Questa configurazione barica non si realizza da oltre due mesi e merita di essere seguita con grande attenzione perchè potrebbe costituire una svolta nell'evoluzione meteo del mese di dicembre, soprattutto considerando il fatto che dietro al primo fronte si preparano altre figure perturbate. Torniamo però al presente con le previsioni per oggi: NORD: al mattino sereno o velato sulle Alpi, nebbioso in pianura, nuvoloso sul Levante ligure per venti umidi da SE e possibili piogge. Dal tardo pomeriggio rapido peggioramento sulle Alpi centro-orientali con qualche nevicata notturna oltre i 1000 m possibile, nuvolosità in aumento anche su Veneto, Friuli e naturalmente sul Trentino-Alto Adige. Venti deboli meridionali, tendenti a disporsi da nord e a rinforzare sulle Alpi dalla sera. Non avventuratevi in quota! Freddo al mattino con temperature anche sottozero in Valpadana, più miti i valori in Liguria con 13°C a Genova. CENTRO: qualche banco nuvoloso mattutino sul Lazio e sulla Toscana nebbie sparse, più frequenti sulle Marche ed in Toscana, per il resto poche nubi e buon soleggiamento. Sulla Sardegna nuvolosità stratiforme in aumento e qualche sporadica pioggia possibile sulla parte meridionale dell'isola con venti di Scirocco moderati sull'Iglesiente. Freddo al mattino con temperature anche prossime allo zero in molte località, specie nelle zone interne. SUD: nuvolosità stratiforme in rapida estensione dalla Sicilia alla Calabria, fino a coinvolgere quasi tutte le regioni in serata. Più sole su Campania, Molise e nord della Puglia. Dal pomeriggio qualche pioggia possibile sulla Sicilia e la Calabria, dove in serata si avrà un ulteriore moderato peggioramento, in estensione verso la Lucanie a il Golfo di Taranto. Temperatura in lieve diminuzione. Freddino questa mattina a Napoli e Taranto. Tendenza per domani: al nord-ovest sereno ma molto ventoso con temperature massime in aumento, sul nord-est passaggio di banchi nuvolosi sfilacciati, ma sull'Alto Adige e sull'alto Friuli nubi più minacciose e possibili brevi nevicate fino a quote basse portate da nord. Molto freddo in montagna con forte vento settentrionale. Al centro nuvolosità variabile con tendenza a schiarite sempre più ampie e aumento della ventilazione settentrionale. Sui rilievi abruzzesi però nuvolosità da stau e qualche possibile nevicata oltre gli 800 m. Temperatura in diminuzione. Al sud molte nubi con possibili piogge e rovesci su Calabria, Puglia, Lucania, Molise e sul nord-est della Sicilia. Isolati temporali e limite delle nevicate tra gli 800 e i 1000 m. Possibili rovesci nevosi a Campobasso e Potenza. Sulla Campania e sulla restante parte dell'isola nuvolosità irregolare con qualche isolato fenomeno sul Matese e sull'Irpinia ma con prevalenza di schiarite. Calo della temperatura, specie sulle regioni del versante adriatico.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum