Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un po' di INVERNO nelle Alpi ma ci aspetta un esordio di febbraio molto MITE

Correnti fredde da nord-ovest investono il settore alpino favorendo residue nevicate sui settori confinali ed esteri, ma l'alta pressione intende gradualmente chiudere le porte alle velleità dell'inverno sino al 5 febbraio, con massima exploit tra lunedì 3 e martedì 4.

Prima pagina - 29 Gennaio 2020, ore 07.59

INVERNO: risveglio freddo e nevoso sui settori alpini di confine e sui versanti esteri delle Alpi grazie alla corrente fredda ed in parte umida da nord-ovest che li ha investiti nelle ultime ore portando alla caduta di alcuni centimetri di neve. Qui siamo a Radstadt in Austria, cosi come si presentava stamane all'alba:

SITUAZIONE: la corrente nord occidentale spinge aria in parte umida sul basso versante tirrenico e della nuvolosità sterile lungo il versante adriatico. Si riscontrano cosi condizioni di moderata variabilità su queste zone, mentre sul settore alpino di confine si concentrano nubi da stau orografico che favoriscono anche deboli nevicate. Più a sud spira un po' di vento da nord, con qualche refolo che si nebbie. Per il resto domina il sole 

EVOLUZIONE: nei prossimi giorni l'alta pressione metterà gradualmente il suo naso sullo Stivale, ma consentirà ancora sino a domenica la penetrazione di qualche corpo nuvoloso, che manterrà attive condizioni di variabilità. In particolare si avranno annuvolamenti per un richiamo d'aria umida associato ai fronti sulla Toscana e lo Spezzino con qualche pioggia possibile tra giovedì e venerdì. 

FINE SETTIMANA: il passaggio di una debole perturbazione da nord-ovest verso sud-est sporcherà i cieli del nord, poi anche del centro e del sud, dove determinerà anche qualche debole pioggia passeggera, in un contesto mite. 

EXPLOIT dell'anticiclone: la rimonta dell'anticiclone si completerà tra domenica e lunedì con temperature superiori alla media a tutte le quote e bel tempo quasi ovunque, salvo nelle eventuali situazioni nebbiose che potrebbero presentarsi sul catino padano. Qui vediamo l'anomalia termica media prevista a 1500m per lunedì 3 febbraio: 

POSSIBILE AFFONDO FREDDO: il modello europeo (ma stamane quasi solo lui) contempla ancora la possibilità di una breve sfuriata invernale sul nostro Paese tra la serata di martedì 4 e giovedì 6 febbraio con affondo da nord di una saccatura e insorgenza di venti freddi su tutto il Paese. Qui l'anomalia pressoria prevista per martedì 4 febbraio sull'Europa a 5500m, dove si nota l'arrivo di un vortice freddo sul centro Europa e la temporanea ritirata dell'anticiclone:

Si tratterebbe di una situazione temporanea ma sufficiente a fornire un notevole ricambio d'aria alla nostra Penisola, riportando le temperature perlomeno nell'ambito o localmente al di sotto delle medie del periodo per qualche giorno.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


-------------------------------------------------------------------

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum