contatori statistiche
Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutte le mappe PIOGGIA sino a lunedì e il CALO TERMICO associato

La perturbazione attraverserà tutto il Paese con piogge, temporali e neve in quota, accompagnata da un calo termico significativo quasi ovunque, il Maestrale invece indurrà un marcato effetto foehn sul catino padano con inevitabile rialzo termico e clima temporaneamente più gradevole.

Prima pagina - 7 Gennaio 2023, ore 21.59

Finalmente transiterà una perturbazione piuttosto attiva tra domenica 9 e lunedì 10, che riuscirà a portare pioggia su quasi tutta la Penisola, in un contesto anche ventilato e con temperature che finalmente sulle Alpi, al centro e al sud, rientreranno nell'ambito delle medie del periodo, o addirittura appena al di sotto sul versante adriatico.

Ecco la sequenza dei fenomeni previsti nella mattinata di domenica 8 gennaio: si vedono le precipitazioni sul nord-ovest, più intense su Lombardia e settore alpino. La neve cadrà in montagna oltre i 1000-1500m a seconda dei settori e dalla disposizione delle valli:

Nel pomeriggio i fenomeni interesseranno soprattutto il Triveneto e ancora la Lombardia, mentre i primi rovesci e temporali cominceranno ad investire le regioni centrali tirreniche, specie la Toscana, mentre la neve cadrà sulle Alpi tra i 1300-1500m circa:

In serata e nella notte su lunedì 9 ottobre ecco la fenomenologia insistere ancora al nord, specie su Alpi e regioni di nord-est, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Sardegna con piogge, rovesci e anche temporali, con forti venti da SSW:

Lunedì 9 ottobre in mattinata il fronte coinvolgerà soprattutto l'estremo nord-est con ulteriori piogge e rovesci, mentre al nord-ovest entrerà il Maestrale a partire da ovest, spazzando via i cieli, ma favorendo anche condizioni favoniche che su Piemonte, Valle d'Aosta ed ovest Lombardia porteranno le temperature pomeridiane su valori praticamente primaverili, temporali colpiranno ancora Sardegna occidentale e tutto il versante centrale tirrenico, meno quello adriatico e l'estremo sud:

Lunedì 9 ottobre nel pomeriggio il miglioramento diverrà più netto al nord, schiarite e forte Maestrale anche in Sardegna, ancora fenomeni sparsi al sud e su parte del centro, ormai localizzati però sul basso Tirreno e sul basso Adriatico, la neve farà la sua comparsa lungo la dorsale appenninica del centro oltre i 1300m, così come continuerà a nevicare sui settori alpini di confine, specie quelli valdostani, anche sotto i 1000m qui:

L'aria fredda a seguito del fronte riuscirà a sfondare solo parzialmente sullo Stivale, a causa della schermatura offerta dalle Alpi che ne consentirà un'entrata solo parziale e per lo più limitata al nord-est, al medio versante adriatico e su parte del settore alpino ed appenninico, come si vede nella mappa prevista per l'alba di martedì mattina 10 gennaio a 1500m:

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum