Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Si parte con un NUOVO PEGGIORAMENTO: altre abbondanti nevicate in arrivo sulle Alpi

Nel corso del fine settimana qualche episodio nevoso anche in Appennino. Peggioramento importante dalla serata al nord-ovest, in estensione venerdì a tutto il settentrione e alle centrali tirreniche, sabato generale maltempo con abbassamento del limite delle nevicate e più freddo dalla sera, domenica fenomeni al sud, freddo moderato quasi ovunque.

Prima pagina - 5 Febbraio 2009, ore 07.44

COMMENTO: ancora non si vede una risposta troposferica di rilievo sull'Europa al fenomeno di intenso strat-warming registrato nelle zone polari. Paradossalmente, rispetto al normale trend del febbraio, non si sono viste severe colate di aria fredda nemmeno sul settore settentrionale del Continente. Una fase più cruda invernale è attesa probabilmente su queste zone nell'ultima parte del febbraio con qualche risvolto più modesto anche sulla nostra Penisola. Riteniamo però che eventuali avvezioni fredde in arrivo sull'Italia siano più il frutto della naturale tendenza ad una intensificazione degli scambi meridiani di calore che avvengono sul finire della stagione, quando il vortice polare si indebolisce, piuttosto che una vera conseguenza di quanto accaduto alle latitudini polari. In altre parole si tratterebbe delle prime avvisaglie delle classiche tempeste primaverili o come si dice equinoziali. Seguite con noi gli sviluppi. SITUAZIONE: una profonda saccatura insiste sull'ovest del Continente traslando lentamente verso levante; essa traghetterà dunque verso l'Italia alcuni corpi nuvolosi che risulteranno più attivi al nord e lungo le regioni tirreniche. Il più intenso è atteso nella giornata di sabato quando sarà presente al suolo anche un minimo depressionario che traslerà dal nord Italia verso le regioni centrali adriatiche. L'inserimento di aria più fredda a tutte le quote nella serata di sabato favorirà certamente un calo del limite delle nevicate sui rilievi alpini ed appenninici. EVOLUZIONE: domenica è atteso un miglioramento su tutte le regioni occidentali con schiarite sempre più ampie ed inserimento di Maestrale e Tramontana, ancora qualche fenomeno insisterà al sud e lungo le regioni adriatiche e nord-orientali. Continuerà la diminuzione delle temperature soprattutto in montagna. PROSSIMA SETTIMANA Un debole promontorio anticiclonico assicurerà una certa stabilizzazione sino al pomeriggio di lunedì, quando giungerà da ovest un nuovo sistema frontale, la cui traiettoria e le cui conseguenze appaiono stamane un po' nebulose. L'ipotesi più probabile vede un peggioramento per martedì 10 su tutto il centro-nord con piogge. La neve potrà cadere sino a quote collinari al nord; al momento non si può escludere qualche fiocco al piano tra Piemonte e Lombardia. (attendibilità medio-bassa). IL TEMPO in SINTESI sino a domenica 8 febbraio GIOVEDI 5: nuvole e qualche pioggia su nord-ovest e centrali tirreniche con neve oltre 800-900m, sulle Prealpi localmente fin sopra i 1200, altrove parzialmente nuvoloso, schiarite, asciutto; la sera maltempo su Liguria, alta Lombardia, neve oltre i 1000m. Peggiora su Toscana, Sardegna, Lazio, Umbria, Triveneto ed ovest Emilia, neve a 1000m sulle Alpi. Asciutto su Emilia orientale, Romagna, ancora tempo tranquillo. VENERDI 6 maltempo su nord-ovest, Alpi, alto Veneto, fondovalle dell'Adige con neve in media attorno a 1000m, qualche pioggia sulla Toscana, in serata peggiora anche su Umbria e Lazio. Ulteriore peggioramento al nord con precipitazioni intense soprattutto in montagna con neve oltre i 1000-1200m. SABATO 7 maltempo su gran parte del centro-nord e sul basso Tirreno con fenomeni in estensione da ovest verso est, temporali in arrivo su gran parte del sud. Neve in calo sulle Alpi sin verso i 700m e in Appennino fin sotto i 1000m a partire dai settori più settentrionali. Temperature in diminuzione, in serata migliora al nord-ovest per l'arrivo di venti di foehn. DOMENICA 8: piogge e i temporali al sud e sul medio Adriatico con neve oltre 700-900m, ancora fenomeni sull'estremo nord-est e sui crinali alpini di confine con neve sino a 500m. Bel tempo altrove. Venti da nordovest.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum