Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 7 giorni: tra venerdì e domenica SEVERO MALTEMPO su molte regioni, poi più FREDDO, specie in Adriatico

Forte maltempo sull'Italia tra venerdì e domenica con piogge abbondanti e neve copiosa sulle Alpi, poi tornerà il freddo e con esso anche la neve a quote basse dapprima al centro, poi soprattutto sul basso Adriatico ed Appennino meridionale.

Prima pagina - 21 Gennaio 2021, ore 14.27

L'inverno ci mostra il suo volto perturbato con sbalzi termici a ripetizione e tante precipitazioni che, inizialmente più abbondanti tra nord e centro, finiranno poi per concentrarsi al centro e al sud.

Il primo passaggio tempestoso lo avremo tra la serata di venerdì e l'alba di sabato, quando un minimo pressorio piuttosto profondo si scaverà tra il Ligure e la Valpadana, determinando copiose precipitazioni su quasi tutto il centro-nord e la Campania, venti sostenuti e nevicate anche intense su centro-est Alpi oltre i 1000-1200m circa, qui la carta più rappresentativa dei fenomeni che cadranno tra la serata di venerdì 22 e la notte su sabato 23:

Sabato 23 la perturbazione si estenderà attenuata anche al resto del meridione e seguiterà a provocare precipitazioni soprattutto sul nord-est e le zone interne del centro, mentre al nord-ovest la situazione migliorerà gradualmente. Domenica 24 un'altra perturbazione investirà il centro e il sud e ancora l'Emilia-Romagna e la Venezia Giulia, mentre la rotazione delle correnti a WNW determinerà un'influsso favonico sul Piemonte, con la neve che cadrà solo sui settori alpini di confine, come si vede nella mappa qui sotto:

Nel pomeriggio-sera di domenica 24 forti rovesci o temporali colpiranno il meridion, in concomitanza con lo spostamento di un vortice depressionario al suolo dall'alto Tirreno al medio Adriatico:

Lunedi 25 la rotazione delle correnti a nord risulterà più marcata, così come l'ingresso di aria fredda che invierà un impulso instabile verso le regioni centrali, dove porterà neve tra Toscana ed Umbria oltre i 500-600m e poi traslerà verso sud con il suo carico di rovesci anche nevosi oltre gli 800m sui restanti settori appenninici. Al nord tempo migliore. 

Tra martedì 26 e mercoledì 27 ancora aria fredda sull'Italia dai quadranti settentrionali, poi da NNE sul meridione con riflessi instabili e neve oltre i 200-400m, specie su Puglia, Molise e Lucania, sottoforma di rovesci. Neve per effetto stau anche in Sicilia su Madonie, Nebrodi, Peloritani ed Etna. Nel contempo al nord si farà strada un cuneo anticiclonico che favorirà l'innesco di favonio mite al nord-ovest con temperature in repentino rialzo. Ecco la mappa che segnala l'arrivo dell'aria fredda e la neve a bassa quota:

SINTESI dei principali fenomeni attesi per i prossimi 7 giorni:
venerdì 22 gennaio: severo maltempo tra il pomeriggio e la serata al nord, al centro e sulla Campania con piogge, temporali e nevicate sulle Alpi oltre i 1000-1200m circa, specie su centro-est Alpi. Tempo migliore altrove. Mite al centro e al sud.

sabato 23 gennaio: migliora al nord-ovest già dal mattino, ancora moderato maltempo sul resto del Paese, sempre neve abbastanza copiosa su est Alpi sino a 1000m. 

domenica 24 gennaio: migliora al nord, tranne sull'Emilia-Romagna e sulla Venezia Giulia, dove si verificheranno piogge deboli o moderate e nevicate sui rilievi oltre gli 800-900m, maltempo altrove con piogge e rovesci, neve in arrivo sui settori alpini confinali, tendenza al Favonio sul Piemonte.

lunedì 25 gennaio: migliora al nord, freddo al mattino, mite al pomeriggio in pianura, neve su zone alpine di confine, instabile su Umbria e Toscana con neve in collina, poi sul resto del centro con neve a 800m, dal pomeriggio anche al sud con calo termico e venti sostenuti.

martedì 26 e mercoledi 27 gennaio: instabile su medio Adriatico e meridione per un moderato afflusso freddo da NNE e neve sino a 200-400m, specie su Molise, Puglia e Lucania, ma anche nord Sicilia, tempo bello altrove, venti da nord, freddo secco, gelate notturne nelle aree senza vento.

giovedì 28 gennaio: ultimi rovesci nevosi a bassa quota in Puglia e Molise, migliora altrove, rialzo termico al nord-ovest, specie nei valori massimi.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

Situazione meteo LIVE:
>>> Radar meteo Italia (pioggia/neve)
>>> Satellite Visibile Italia (diurno)
>>> Satellite infrarosso (anche notturno)
>>> Fulmini e temporali in atto
>>> Stazioni meteorologiche LIVE

--------------------------------------------------------------------


 

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum