Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La calura africana raggiunge il picco

L'Italia ha la febbre: punte di 37-38°C. Temporali di calore o prefrontali solo in montagna nel pomeriggio. Giovedì nord coinvolto marginalmente da un gomito depressionario con temporali su Valle d'Aosta, Piemonte e parte della Lombardia, ancora molto caldo altrove. Venerdì lieve attenuazione del caldo al nord, sempre caldo al centro-sud. Nel week-end instabilità crescente al nord, caldo gradualmente più sopportabile anche sul resto del Paese. Lunedì forti temporali al nord.

Prima pagina - 19 Giugno 2013, ore 07.59

CALDO OPPRIMENTE: sulle zone interne anche nelle prossime 48 ore il caldo non darà tregua, con picchi pomeridiani anche di 37-38°C, molta afa in Valpadana.

TEMPORALI: i primi prefrontali hanno già coinvolto o coinvolgeranno l'estremo nord-ovest già da oggi, ma altri più estesi interverranno soprattutto giovedì pomeriggio su Piemonte, Valle d'Aosta, alta Lombardia e potranno risultare particolarmente forti e accompagnati da colpi di vento e grandine. Saranno il segnale dell'inserimento di aria più fresca dalla Francia, che lentamente si farà strada anche sul resto del Paese nel corso del fine settimana.

SITUAZIONE: l'anticiclone africano terrà ancora in scacco l'Italia con la sua massa d'aria particolarmente calda. La circolazione depressionaria presente tra Francia e Spagna tenderà ad indebolirsi, ma verrà gradualmente agganciata dal flusso delle correnti atlantiche. Ne deriverà un gomito depressionario centrato sul nord-ovest nel corso del pomeriggio di giovedì con conseguenti temporali tra Piemonte, Valle d'Aosta e parte della Lombardia, dalla sera anche sul resto del settore alpino, specie del Trentino e del Veneto. Sul resto del Paese continuerà a ristagnare una massa d'aria stabile e molto calda.

EVOLUZIONE: nel fine settimana correnti occidentali tenderanno a smorzare i toni della calura un po' su tutto il Paese, ma all'estremo sud farà ancora caldo per tutto il periodo. Al nord si accentuerà la tendenza temporalesca a macchia di leopardo, mentre lunedì un fronte freddo scavalcherà le Alpi determinando temporali diffusi su molte zone del nord e un calo delle temperature anche sensibile, che si estenderà anche al centro-sud tra martedì e mercoledì.

LUNGO TERMINE: ripristino probabile di condizioni di bel tempo con caldo normale e dunque sopportabile entro mercoledì 26 e sino alla fine di giugno. Molte le opzioni aperte invece per l'inizio di luglio, tra cui un ritorno del caldo africano, ma anche possibili incursioni atlantiche. Approfondimenti in giornata sul portale.

OGGI: su alto Piemonte, Valle d'Aosta e Varesotto un po' di nubi con qualche spunto temporalesco prefrontale possibile, altrove ancora molto sole e caldo ovunque, ma con formazione di nuvolosità cumuliforme nel pomeriggio sulle Alpi e sull'Appennino centro-settentrionale con possibili isolati temporali di calore. Temperature in ulteriore aumento e punte di 37-38°C.

DOMANI: al nord nuvolosità irregolare, più insistente sul nord-ovest, dove su Piemonte, Valle d'Aosta, nord Lombardia, Trentino e alto Veneto, potranno registrarsi rovesci e temporali, anche forti sul Piemonte, accompagnati da raffiche di vento e locali grandinate, velature su Sardegna e Toscana, bel tempo e ancora molto caldo altrove, specie sulla Puglia. 

Guarda le mappe del disagio da caldo:
https://www.meteolive.it/speciali/MAPPE/73/Indice-di-disagio-estivo/33057/


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum