Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il fronte freddo si addossa alle Alpi: week-end instabile al nord e in parte anche al centro

Domenica il momento peggiore con il transito di temporali sparsi. Gran caldo invece al sud. Lunedì inserimento di aria un po' più fresca con tempo in generale miglioramento. Da martedì a giovedì bello ovunque e piuttosto caldo, in particolare al meridione.

Prima pagina - 6 Settembre 2008, ore 08.26

ACCADDE IN QUESTI GIORNI IN ITALIA: 07 Settembre 2005: 80 mm di pioggia a Velletri, nel Lazio, 08 Settembre 2003: Cadono 300 mm di pioggia a Mottole (TA), in sole 5 ore, e 100 mm a Santa Maria di Leuca. 08 Settembre 1973: Firenze: +36,0°C SITUAZIONE: il vortice depressionario presente sull'Europa occidentale spinge un fronte freddo in direzione delle Alpi. Esso finalmente riuscirà ad attraversare il nord e parte del centro nella giornata di domenica facendo cessare la corrente sciroccale calda che ancora investe il nostro meridione. EVOLUZIONE: entro lunedì mattina l'inserimento di aria un po' più fresca da ovest determinerà un certo calo termico, più evidente al settentrione. Dopo il passaggio frontale andrà comunque ricostituendosi l'alta pressione di matrice africana che rimarrà con noi sino a giovedì. LUNGO TERMINE: da venerdì 12 si conferma il possibile inserimento di una depressione da ovest con peggioramento del tempo a partire dal nord Italia. Sulla Scandinavia andrà intanto rafforzandosi un anticiclone che contribuirà a deviare verso la nostra Penisola i corpi nuvolosi atlantici. Da valutare però il ruolo dell'anticiclone delle Azzorre che potrebbe frapporsi rovinando il progetto depressionario. Occorrerà dunque ancora qualche giorno per valutare esattamente i movimenti barici su scala europea e i riflessi che potranno avere sull'Italia. OGGI: al nord irregolarmente nuvoloso con schiarite al piano e annuvolamenti anche intensi su Appennino ligure, Alpi e fascia pedemontana, dove saranno possibili acquazzoni sparsi, anche di forte intensità su Ossola, Biellese, alta Lombardia. Al centro-sud e sulle isole passaggi nuvolosi irregolari ma con lunghi momenti soleggiati. Tra mar di Sardegna e basso Tirreno possibile sviluppo di focolai temporaleschi a base elevata, nel pomeriggio non si esclude qualche scroscio anche in Appennino. Molto caldo al meridione, caldo al centro, al nord valori quasi stazionari. DOMANI: temporali sparsi possibili fin dal mattino su coste liguri e toscane, nuvolaglia con rovesci anche intensi sul resto del nord, sulla Toscana interna, l'Umbria settentrionale e le Marche. Nel pomeriggio migliora sulle coste dell'alto Tirreno, temporali anche forti invece al nord, specie sul nord-est e in serata sull'Emilia-Romagna, possibili ulteriori rovesci su Toscana interna, Marche ed Umbria, sul resto del Paese nuvolosità variabile ma con ampie schiarite e basso rischio di pioggia, semmai limitato a rovesci isolati. Temperature in calo nelle aree temporalesche.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum