Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo tirerà il freno, ma per poco

La depressione FROST si muoverà verso il meridione, insieme al freddo, anche se perderà parte della sua energia. Al nord nelle ultime ore il vento si è parzialmente attenuato ma nevica ancora sul Ponente Ligure.

Prima pagina - 14 Dicembre 2001, ore 10.50

Il blocco freddo che stanotte ha attraversato il nord Italia non può più proseguire nel suo moto retrogrado verso ovest e scivolerà attenuato in direzione del sud Italia. L'ostacolo è l'aumento della pressione che si sta verificando sul nord Italia e che determinerà un lento miglioramento del tempo su tutto il settentrione a partire dalle Venezie. Il minimo ha viaggiato più a nord del previsto ma il centro-sud si rifarà presto. Il gran freddo sull'Europa centrale? Certo lì il cielo è sereno e l'anticiclone è in piena azione con nebbie fredde, ma non facciamo credere al popolo italiano che tutto si è spostato di 2000 km, anche perchè il richiamo dei venti da sud-ovest sul meridione era stato ampiamente previsto da MeteoLive. Non pensavamo invece che rimanesse fuori dalla neve in pianura il centro ma attenzione, come detto il minimo si muove verso sud! Al centro di conseguenza i fenomeni insisteranno per tutta la giornata odierna e potranno risultare nevosi anche a bassa quota, sia sul versante tirrenico che su quello adriatico. Possibili nevicate anche sui rilievi sardi. Anche su Molise e Campania cielo da molto nuvoloso a coperto e neve sino a quote basse. Sul resto del meridione, come si era già detto nei giorni scorsi il richiamo di correnti sud-occidentali tiepido sarà sostituito dalla Tramontana e dal Grecale nel corso della giornata e il tempo risulterà perturbato con rovesci, temporali e nevicate oltre i 600-900 m. SITUAZIONE PROSSIMI GIORNI: alta pressione impazzita: ancora lontano l'intervento dell'Atlantico. Valori di 1044 mb al suolo sull'Europa centrale e superficie isobarica di 500 hPa a 5740 m sull'Inghilterra in quota. Nei prossimi giorni lunghissima distensione meridiana tra Marocco-Canarie e Groenlandia, davvero un record! E l'Italia? Uh, si "divertirà" l'Italia con minimi in quota che scivoleranno dapprima sui Balcani sfiorando l'Adriatico ed il sud con venti gelidi settentrionali nella giornata di lunedì e successivamente con un minimo in discesa dalla Scandinavia. Insomma la situazione è ben lungi dall'essere tranquilla, aspettatevi colpi di scena davvero spettacolari. SINTESI PREVISIONALE: fino a domenica tempo instabile al centro-sud, con miglioramento per le regioni centrali nel corso di sabato, bello ma freddo al nord. Lunedì forti correnti settentrionali al centro-sud con deboli nevicate su Puglia, Molise, Marche, Abruzzo, Lucania fino a bassa quota e molto freddo, sereno al nord e sul versante tirrenico. Martedì miglioramento generale ma sempre freddo. Mercoledì nuovo probabile peggioramento. Anche oggi MeteoLive subirà forti rallentamenti ma i redattori lavoreranno comunque al meglio per assicurarvi tutte le informazioni meteo più importanti.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum