Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il freddo esce di scena

Tenterà di tornare protagonista per San Silvestro ma sarà ostacolato dalla presenza di un anticiclone. Qualche debole e locale nevicata è attesa nel fine settimana sulle Alpi, lunedì un fronte scivolerà lungo l'Adriatico. Primi giorni del 2002 all'insegna del sole con inversione termica e possibili nebbie in pianura al nord.

Prima pagina - 28 Dicembre 2001, ore 07.17

Cenni di cronaca: una fitta nevicata ha mandato in crisi per gran parte della serata l'autostrada A14 adriatica nel tratto San Benedetto del Tronto-Francavilla al Mare. La neve ha imbiancato Campobasso, Capracotta e tutte le principali strade collinari e montuose del Molise. L'Appennino centro-settentrionale può essere contento: tanta neve in quasi tutte le località dal Cimone al Terminillo e a Campo Imperatore. Brutte notizie dal ravennate invece, dove a Milano Marittima centinaia di pini sono caduti o si sono spezzati sotto il peso della neve. Situazione generale: una zona anticiclonica si sta formando ad ovest del continente ma non impedirà ad un nucleo perturbato di interessare la regione alpina nel corso del fine settimana con tese correnti occidentali, provocando nevicate sparse, più importanti sui versanti esteri. Sulle regioni centro-meridionali questo tipo di configurazione barica recherà un graduale aumento della temperatura, in particolare sulle isole maggiori. Lunedì questo fronte scivolerà sull'Adriatico seguito da aria fredda; è lecito pertanto attendersi un generale calo della temperatura nel giorno di San Silvestro con qualche fenomeno nevoso sporadico sul versante adriatico dell'Appennino. Evoluzione successiva: da Capodanno al 3 gennaio un'alta pressione dinamica con valori al suolo compresi tra 1037 e 1042 mb e con valori geopotenziali di 5760 m alla superficie isobarica di 500 hpa determinerà tempo buono ovunque con temperature in aumento soprattutto in montagna e marcata inversione termica con freddo e probabili nebbie al nord in pianura. Tendenza a lungo termine: La disposizione dell'anticiclone lungo i meridiani potrebbe far pensare ad un suo graduale indebolimento ed allontanamento verso est con conseguente avvicinamento dei fronti atlantici da ovest e un peggioramento piovoso tra il 4 e l'Epifania per il centro-nord con neve sulle Alpi e a quote elevate sugli Appennini. Si tratta però solo di una linea di tendenza, tutta da confermare e valutare. Previsioni per oggi: tempo in miglioramento al sud con ultimi fenomeni sul Golfo di Taranto. Per il resto tempo buono e gelate mattutine diffuse, specie al centro-nord. Sulle Alpi e sul nord-est passaggio di qualche banco nuvoloso cirriforme. Dal tardo pomeriggio ulteriore addensamento della nuvolosità sui versanti esteri e sull'alta Valle d'Aosta. Temperature massime in aumento, soprattutto sulla Sardegna e sulle regioni centrali. Venti da WNW, deboli al nord dove ruoteranno ad W; moderati al centro, con rinforzi sulla Sardegna, moderati anche al sud. Mari mossi o molto mossi ma con moto ondoso in leggera diminuzione sui bacini orientali.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum