Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Dalla MITEZZA anticiclonica al FREDDO fuori stagione in pochi giorni?

L'anticiclone si oppone all'ingresso dei fronti atlantici ma dal fine settimana potrebbe traslare verso nord e diventare vulnerabile all'inserimento di aria molto fredda da nord-est.

Prima pagina - 17 Marzo 2020, ore 07.56

SITUAZIONE: l'alta pressione si rafforza ed impedisce il transito di un fronte legato ad un vortice depressionario presente sulla Penisola Iberica, che si limita a produrre nuvolosità stratiforme a ridosso delle Isole Maggiori e delle coste del Tirreno. La sua performance raggiungerà il suo culmine tra mercoledì e giovedì, favorendo anche un netto rialzo delle temperature massime nelle zone interne, specie al nord e al centro. Qui una mappa termica in quota a 1500m prevista per mercoledì alle ore 14:

PIOGGE: solo qualche piovasco possibile nella giornata odierna a ridosso della Sicilia e della Sardegna, ma di scarsa rilevanza e di breve durata.

MITEZZA: previste punte di 18-20°C nelle grandi aree urbane del nord-ovest e delle regioni centrali tirreniche tra mercoledì e giovedì.

EVOLUZIONE: da venerdì la zona di alta pressione tenderà a traslare verso nord e una nuova figura depressionaria si affaccerà da ovest, andando ad accentuare le condizioni di instabilità sul nostro territorio, dapprima sulle isole maggiori, poi anche al nord, in vista di sabato nuvoloso con piogge sparse sulle isole, e all'insegna di un generale aumento della copertura nuvolosa, pur irregolare, anche sul resto d'Italia.

CLAMOROSO: il modello americano da ieri sera è tornato a segnalare concretamente nelle mappe la possibilità che tra domenica sera e l'inizio della prossima settimana l'Italia possa sperimentare una fase invernale tardiva con conseguenze anche instabili e addirittura il ritorno della neve a quote prossime alla pianura. Quanto c'è di vero? Anche gli altri modelli leggono una situazione simile, ma più edulcorata e dilazionata nel tempo, per loro accadrà nel corso della prossima settimana ma con modalità e tempistiche ancora da delineare meglio. E' comunque un segnale.

Da molto tempo non si ventilava dalle mappe una simile eventualità, diciamo dalla fine di febbraio del 2018, dunque ne seguiremo attentamente gli sviluppi. Qui sotto la mappa del modello americano prevista per domenica sera 22 marzo che vede l'aria fredda sfondare con veemenza da nord-est al nord e al centro e sotto le conseguenze nel campo termico a 1500m nella mattinata di lunedì 23:
 

ATTENDIBILITA': gli altri modelli paiono meno precisi e meno decisi nell'indicare lo sfondamento dell'aria gelida russa, ma comunque contemplano l'ipotesi (pur parzialmente) collocandola nei primi giorni della prossima settimana. L'attendibilità dunque rimane media: 55%.

OGGI: nuvolaglia stratiforme anche densa su Isole Maggiori con locali piovaschi, nubi alte su coste tirreniche e Liguria, solo velature modeste sul resto del Paese, tendenza a miglioramento. Clima mite nelle ore diurne. 


Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum