Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Aria FREDDA in arrivo su gran parte d'Italia, anche la *NEVE* in Appennino

Lungo il bordo orientale dell'alta pressione una corrente fredda sarà all'origine di un fine settimana invernale su gran parte d'Italia con risvolti nevosi lungo l'Adriatico e al sud a quote molto basse, vento sostenuto e temperature in sensibile calo. Da lunedì l'anticiclone si riposizionerà sul territorio determinando tempo più stabile e mite, pur con qualche eccezione.

Prima pagina - 27 Dicembre 2019, ore 07.52

COMMENTO: poteva andarci peggio. Il solito anticiclone mostruoso è comparso come quasi ogni Natale a ridosso del nostro Paese ma non riuscirà ad impedire (ed anche questo è un film già visto) la classica sfuriata fredda in Adriatico e al sud con tanto di neve a bassa quota. Magari quest'anno sarà meno spettacolare del solito ma comunque ci sarà. I giorni successivi, pur comandati dall'anticiclone, non saranno facili per lui. Non lo vediamo infatti in grande forma oltre Capodanno, mentre i punzecchiamenti instabili non mancheranno, accompagnati da sbalzi termici e forse qua e là anche da qualche fenomeno. Seguite gli aggiornamenti!


SITUAZIONE: temporanea flessione del campo barico sull'Italia per l'inserimento di una corrente fredda da nord-est, accompagnata da annuvolamenti irregolari e da un graduale peggioramento lungo le regioni adriatiche e sul meridione nel corso della giornata di sabato, quando saranno possibili nevicate a quote progressivamente più basse lungo la dorsale appenninica (sino a 300-500m). Non mancheranno venti sostenuti da NNE e una generale flessione delle temperature, specie sul medio Adriatico e al sud, molto meno avvertita al nord-ovest, ai margini del flusso freddo.

OGGI
: banchi nuvolosi irregolari annunceranno la presenza di una modesta ansa depressionaria sull'Italia, ai margini orientali di un possente anticiclone. Sono attese pertanto anche delle nevicate sui settori alpini di confine, come mostra l'immagine qui sotto, con limite a 1000m:

 

SABATO: la corrente fredda da nord-est investirà la nostra Penisola determinando annuvolamenti dalla Romagna lungo tutto il versante adriatico  e sul meridione, accompagnati da rovesci, anche a carattere nevoso a quote progressivamente più bassa sino a raggiungere la bassa collina, tempo migliore sul resto del Paese, come mostra in maniera eloquente questa mappa che riassume la fenomenologia attesa per la giornata:

TEMPERATURE: ecco il picco di freddo previsto per l'alba di domenica 29 dicembre a 1500m, dove si nota che la massa d'aria più gelida rimarrà relegata sui Balcani, ma che una parte consistente riuscirà comunque a raggiungere le nostre regioni adriatiche:

DOMENICA: si rinnoveranno condizioni di tempo instabile sulle regioni del medio Adriatico e su quasi tutto il meridione, tranne la Campania con rovesci di neve sino a 300-400m, ci sarà sempre vento su quasi tutto il centro e il sud.

PROSSIMA SETTIMANA: lunedì 30 si esaurirà l'azione fredda e il tempo migliorerà gradualmente anche sul medio Adriatico e al sud e dovrebbe mantenersi buono almeno sino a venerdì 3 gennaio, assicurando un San Silvestro e un Capodanno nel complesso buono e relativamente miti, sempre che non intervengano nelle valli le consuete nebbie da inversione termica. Possibile qualche modesto cambiamento nel fine settimana 4-5 gennaio, seguite a tal proposito gli aggiornamenti!
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum