Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A passi lenti verso il cambiamento

Si conferma un fine settimana instabile, a tratti anche perturbato sulla nostra Penisola stante l'ingresso di un vortice freddo nel Mediterraneo. A seguire avremo anche un marcato calo delle temperature.

Prima pagina - 11 Settembre 2008, ore 08.20

LIVE: è ancora l'Africa a fare notizia questa mattina. Cieli lattiginosi, a tratti sporcati da nuvolosità medio-alta proveniente da sud ovest. Temperature quasi ovunque superiori alle medie del periodo, unite in qualche caso ad alti tassi di umidità. Ben 26° si registrano a Trapani, 25° a Viterbo e 24° a Termoli e Genova. Al momento non si registrano piogge, a parte qualche goccia tra la Toscana, l'Umbria e l'alto Lazio. SITUAZIONE: la pressione sull'Europa centro-occidentale e sul Mediterraneo è in lenta diminuzione. Un sistema frontale molto attivo si trova al momento tra la Francia occidentale e le Isole Britanniche, seguito da aria molto fresca di origine nord atlantica. La perturbazione è preceduta da corpi nuvolosi prefrontali che si muovono anch'essi verso levante. Sull'Italia e sul bacino del Mediterraneo, come già accennato, domina un cuneo anticiclonico nord africano in lenta attenuazione. EVOLUZIONE E PEGGIORAMENTO: la perturbazione ora presente sulla Francia, nel corso delle prossime ore si muoverà con decisione verso l'Italia. Già venerdì inizierà a dare effetti al nord, sulla Sardegna e nelle zone interne del centro. L'incontro/scontro tra l'aria fresca atlantica e le calde acque del Mediterraneo darà luogo ad un minimo di pressione "da contrasto" che dal Mar Ligure si sposterà gradualmente verso il centro ed il sud. Tutte le nostre regioni sperimenteranno quindi una fase instabile, dettata in un primo tempo dai temporali e a seguire da un calo delle temperature. Venerdì e sabato interessato soprattutto il centro-nord, domenica e lunedì il centro-sud e la Sicilia. Solo martedì il passaggio perturbato sarà ultimato e sarà possibile avere un generale, ma temporaneo, miglioramento. CALO TERMICO: entro domenica/lunedì le temperature sull'Italia potrebbero in qualche caso diminuire di oltre 10°! Indubbiamente si tratterà del primo attacco serio alla vita dell'estate. OGGI: ancora una giornata calda e perlopiù soleggiata sull'Italia, specie al centro-sud. Nubi e qualche temporale nel pomeriggio su Alpi, Prealpi e settori di pianura limitrofi. Qualche acquazzone anche nelle zone interne della Sardegna e lungo la dorsale appenninica. Caldo in ulteriore accentuazione al centro e al sud. DOMANI: peggiora al nord e sulla Sardegna con rovesci sparsi anche a sfondo temporalesco. Qualche temporale anche nelle zone interne del centro e del sud nel pomeriggio. In serata peggiora ulteriormente al nord-ovest. Per il resto ancora tempo discreto. Primo calo termico al centro-nord, ancora molto caldo al sud.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum