Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Deforestazione, l'allarme del WWF: 43 milioni di ettari persi in poco più di un decennio

Notizie - 13 Gennaio 2021, ore 11.51

Sono drammatici i dati sulla deforestazione globale riportati nell'ultimo rapporto del WWF. E' stato stimato che è andata perduta un'area di 43 milioni di ettari, equivalente cioè a due volte quella del Regno Unito, in poco più di un decennio.
 

Secondo i dati più recenti il 10% della deforestazione è da imputare alla domanda dei paesi dell'Unione europea di prodotti come carne bovina, soia, cacao, gomma e olio di palma. Le aree in cui il processo è più accelerato sono 9. Due si trovano nella foresta amazzonica, tra Paraguay e Brasile. Nell'elenco figura poi il Cerrado, savana tropicale del Brasile considerata la più ricca al mondo dal punto di vista biologico. E poi ancora Argentina, Madagascar, Indonesia e Malesia.


L'Europa rimane il secondo mercato per la soia brasiliana dopo la Cina. Gran parte delle importazioni di questo alimento provengono dal Cerrado, che tra il 2004 e il 2017 ha perso più di un terzo (32,8%) della sua area forestale.

Il WWF, per contrastare questo inesorabile processo, sta facendo pressione su Bruxelles affinché sostenga una nuova legge europea per impedire che i prodotti legati alla deforestazione e alla distruzione della natura entrino nei mercati della Ue.
"L'Ue può e deve smettere di essere parte del problema - ha detto Anke Schulmeister-Oldenhove, membro dell'ufficio politico europeo del Wwf -. In questo momento la Commissione europea sta elaborando una proposta di legge sulla deforestazione.

Noi, assieme a più di un milione di cittadini che hanno alzato la voce e a più di 160 gruppi ambientalisti, saremo presenti ad ogni passo per assicurare che tale legge sia forte, ambiziosa e garantisca che l'Ue faccia la sua parte nella protezione delle foreste, delle praterie e delle zone umide del mondo".

Secondo il rapporto di oggi, l'agricoltura commerciale è la principale causa di deforestazione a livello globale, in particolare l'agricoltura su larga scala, con aree forestali sgomberate per creare spazio per il bestiame e per le colture.

La deforestazione ha un impatto anche sul cambiamento climatico, essendo all'origine di buona parte del 13% delle emissioni totali di CO2 causate dall'agricoltura.


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum