Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Previsioni meteo: che fine ha fatto il passaggio PERTURBATO di sabato 17?

Il passaggio PERTURBATO di sabato 17 giugno avrà o NON avrà senso di esistere? Uno sguardo agli umori del modello americano in merito al delicato passaggio di consegne tra l'alta pressione africana e quella delle Azzorre.

MeteoLive Zoom - 12 Giugno 2017, ore 17.10

Negli scorsi aggiornamenti era apparso nelle maglie deterministiche dei modelli, un cambiamento abbastanza importante delle condizioni atmosferiche che avrebbe dovuto manifestarsi entro il prossimo fine settimana, attraverso un passaggio frontale di tipo freddo, accompagnato da rovesci e temporali indirizzati ai versanti adriatici. Un raffreddamento della temperatura avrebbe poi dovuto irradiarsi da questi settori al rimanente territorio nazionale, attenuando un po' la sensazione di calura. Ebbene tale passaggio dovrà inevitabilmente fare i conti con quella che è un'ingombrante presenza anticiclonica sui settori occidentali d'Europa, in una posizione che potremo definire quasi inamovibile.

L'impulso instabile accompagnato da una circolazione di venti nord-orientali, circumnavigherá a tutti gli effetti il fianco orientale dell'alta pressione per andare ad interessare i settori orientali d'Europa e la Penisola Balcanica. Allo stato attuale degli aggiornamenti, il coinvolgimento del nostro Paese appare del tutto marginale a tal punto che le regioni di nord-ovest, la Sardegna ed i versanti tirrenici potrebbero non risentire affatto di questo cambiamento.

Dalle nuove emissioni appare infatti chiara la tendenza ad uno "shift" ad est dell'intero apparato depressionario, col rischio che quest'ultimo, all'arrivo dei nuovi "adjustment" previsionali, possa uscire completamente FUORI dalla nostra traiettoria. Anzi per alcune delle nostre regioni, l'aumento della pressione al suolo previsto su Iberia e Francia, porterebbe con sé una rotazione fisiologica del vento dai quadranti nord-orientali con episodi locali di "sottovento" (compressione adiabatica) lungo i versanti tirrenici, laddove la colonnina di mercurio potrebbe spingersi sopra i +30 gradi. 

Avremo modo di riparlarne. Nel frattempo buona estate a tutti. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum