Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lo Jonio partorirà mostri temporaleschi come a fine estate?

Domani, giovedì 15 novembre sino almeno a sabato 17 una depressione sull'estremo Mediterraneo meridionale provocherà l'arrivo di alcuni episodi di instabilità all'estremo sud dalle caratteristiche ancora tardo estive.

MeteoLive Zoom - 14 Novembre 2012, ore 16.00

Secondo gli ultimi aggiornamenti, il bacino del Mediterraneo risulta rientrato termicamente quasi in media su gran parte dei settori occidentali e centrali. Addirittura in prossimità del golfo del Leone i ripetuti episodi di Maestrale hanno portato un sensibile raffreddamento della superficie sino a valori blandamente negativi.

Volgendo lo sguardo al Mediterraneo orientale si cambia completamente prospettiva. Su questi settori si fa sentire il pesante surplus termico raggiunto nell'estate passata. Su alcuni settori di mar Jonio la superficie marina a livello assolutamente pellicolare raggiunse valori sino a +31°C! Temperature degne di un mare tropicale ma sul Mediterraneo con la sola variante costituita dal termoclino sensibilmente più alto.

Questo pesante surplus termico è stato sinora in parte conservato grazie alla presenza di una sinottica predisponente. Diversi affondi di bassa pressione sull'Europa e Mediterraneo occidentali hanno trascinato su queste zone tiepidi venti di Scirocco.

Questa ventilazione oltre a condizionare le temperature dell'aria su valori molto tiepidi, ha avuto il pregio/demerito di mantenere tiepide anche le acque marine.

Questa settimana abbiamo il mezzogiorno d'Italia farà i conti con l'interessamento di una depressione nord -africana. Questa depressione in realtà non è altro che il risultato di un cut-off provocato dalla intensa figura di bassa pressione che i giorni scorsi ha provocato gli episodi alluvionali su Toscana e Lazio.

Trattasi quindi già dalle origini di una depressione piuttosto calda, resa in questo momento ancora più tiepida dall'ulteriore richiamo di aria nord - africana provocato dall'affondo del cut-off direttamente nelle regioni desertiche sahariane.

Un minuscolo "core" di aria fredda persiste a media quota verso il centro di bassa pressione e provocherà tra domani giovedì 15 sino a sabato 17 la formazione di alcuni intensi cluster temporaleschi a spasso per il meridione. Attualmente i settori jonici sembrano essere i più esposti a questo tipo di fenomenologia.

La temperatura marina viaggia in coppia con la temperatura dell'aria. Tutte e due risultano surriscaldate ben oltre quella che dovrebbe essere la media del periodo. Questo felice connubio garantirà un "habitat" ideale allo sviluppo di temporali con caratteristiche affini a quelli tardo estivi od inizio autunnali. Esiste la concreta possibilità di assistere sulle coste orientali di Calabria e Puglia alla genesi di qualche fenomeno intenso.

Si tratterà probabilmente delle ultime parentesi instabili e temporalesche "simil-estive" di questo tumultuoso autunno 2012, fatto di episodi caldi fuori stagione ma anche di episodi di freddo prematuro.

Leggi anche: https://www.meteolive.it/news/In-primo-piano/2/Vivi-in-Puglia-Basilicata-Calabria-Allora-stai-attento-al-maltempo-in-arrivo-/39450/ di Alessio Grosso


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum