Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il peggioramento di mercoledi e giovedi su Alpi ed Appennini

Saranno i due giorni peggiori della settimana. Sulle Alpi meglio il giovedi, sugli Appennini il mercoledi. Il tempo migliore in Sicilia. Sconsigliate attività all'aperto, anche se non mancheranno pause asciutte e brevi momenti di sole.

Meteo-montagna - 2 Agosto 2004, ore 13.25

L'estate sulle nostre montagne vivrà una fase di break nella parte centrale della settimana in corso per via di un modesto minimo depressionario in transito a largo dello Stivale, che sarà capace di portare nuvolaglia, instabilità, rovesci e qualche temporale sparso. Non si tratterà di un vero e proprio guasto in piena regola, le precipitazioni saranno per lo più a macchia di leopardo e il sole -specie al Centro ed al Sud- ci ricorderà che siamo ancora in estate. Rimane il fatto che soprattutto nelle ore pomeridiane il rischio di temporali sarà concreto, anche se con qualche distinguo tra Nord, Centro e Sud. Sulle Alpi il tempo rimarrà infatti compromesso, con mercoledi giornata peggiore in assoluto. Nord e Centro Appennino vivranno una fase incerta, con qualche spicchio di sole e abbondanza di nubi, e con il rischio dell'acquazzone o del temporale sempre dietro l'angolo, specie nelle ore pomeridiane. Sulle montagne del Sud, infine, il peggioramento si limiterà a dei passaggi nuvolosi e a una discreta cumulogenesi pomeridiana, che solo in alcuni casi potrà portare allo sviluppo di fenomeni temporaleschi. Ma entriamo nel dettaglio ed esaminiamo nello specifico il rischio-pioggia per mercoledi e giovedi. ALPI MERCOLEDI. Condizioni: tempo incerto sin dal mattino, con cieli ovunque nuvolosi e rischio di qualche acquazzone o temporale; accentuazione della probabilità di pioggia durante le ore pomeridiane e serali. Probabilità temporali: molto alta su Alpi Centro-Occidentali, alta altrove. Settori a rischio fenomeni intensi: Piemonte, Ovest-Lombardia. Venti: deboli di direzione variabile, a parte qualche rinforzo durante i temporali più forti. Temperature: in diminuzione, specie nei valori diurni. GIOVEDI. Condizioni di fatto immutate, salvo un lieve miglioramento riscontrabile nei quantitativi precipitativi e in una minore copertura nuvolosa, specie sul settore orientale. APPENNINO MERCOLEDI. Condizioni: sul settore settentrionale tempo in peggioramento, con aumento della nuvolosità e rischio di acquazzoni o di temporali già a partire dalla tarda mattinata; nel corso del pomeriggio e della serata progressiva estensione della fenomenologia ai settori centrale e meridionale. Probabilità temporali: molto alta su Appennino Settentrionale, alta su Appennino Centrale, media su Appennino Meridionale, bassa su Appennino Siculo. Venti: deboli di direzione variabile, a parte qualche rinforzo durante i temporali più forti. Temperature: in diminuzione, specie nei valori diurni. GIOVEDI. Condizioni: ulteriore peggioramento rispetto alla giornata precedente. Immutata probabilità di temporali e rischio fenomeni intensi in aumento sui settori abruzzese, umbro-marchigiano e tosco-emiliano. Temperature in calo nei valori minimi.

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum