Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI, tempo ESTIVO e CALDO, ma con DISTURBI: ecco dove

Il graduale rinforzo di un campo anticiclonico ci porta verso condizioni di tempo via via più stabile estivo. Su alcuni specifici settori resterà comunque elevato il rischio di TEMPORALE anche nei prossimi giorni, almeno fino all'inizio della prossima settimana.

Meteo 7 giorni - 10 Giugno 2021, ore 15.00

Appare ormai confermato dai modelli il rinforzo di un campo di alta pressione sull'Europa centrale a partire dal prossimo fine settimana. Insomma l'estate sembra proprio intenzionata a riprovarci e lo fa nel periodo più favorevole possibile, con le giornate che raggiungono la massima lunghezza annuale, il sole alto e forte. La distensione del nuovo campo anticiclonico questa volta sarà accompagnato da valori di geopotenziale e temperature elevati, che condurranno il nostro Paese in un fase atmosferica di chiaro stampo estivo.

Il tempo tuttavia non sarà perfettamente stabile ovunque; anche gli ultimi aggiornamenti insistono nel vedere protrarsi fino all'inizio della prossima settimana una marginale influenza delle correnti instabili da nord-est sulle regioni del basso adriatico e la Sicilia. Sia nel prossimo weekend che all'inizio della nuova settimana occasionali spunti temporaleschi saranno possibili anche sull'Appennino centrale e comunque non da escludere a priori anche sui rilievi del nord.

L'espansione dell'alta pressione si farà vedere proprio a partire dalle regioni settentrionali nel prossimo fine settimana (sabato 12, domenica 13), con temperature in sensibile rialzo fino a valori di caldo fastidiosi specie dalla giornata di domenica. Su questo settore d'Italia nel weekend i temporali si faranno più rari e circoscritti ai rilievi. Analisi in quota del modello americano riferita a domenica 13:

 

Lunedì 14 e martedì 15 nel complesso il tempo risulterà estivo anche al centro e al sud, con un profilo generale delle temperature che sarà ormai allineato ai valori tipici dell'estate. Estremi termici massimi anche superiori alla soglia dei +30°C nelle località pianeggianti interne. Come detto, rischieranno qualche temporale in più le regioni dell'angolo meridionale, specie su Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Mercoledì 16 e giovedì 17 alcuni modelli iniziano ad ipotizzare lo sviluppo di una nuova ciclogenesi sull'Europa occidentale, in grado di portare un'accentuazione dell'instabilità sulle regioni del nord. Stima della probabilità di pioggia prevista dal modello americano per il pomeriggio di mercoledì 16 giugno:

Sintesi previsionale da venerdì 11 a venerdì 18 giugno:

Venerdì 11 ancora con rischio di temporali al pomeriggio nelle località interne. Più sole lungo le coste e sulle pianure. Temperature in ulteriore lieve ripresa. 

Sabato 12 e domenica 13 spunti d'instabilità specie sui rilievi del sud. Più sole al nord. Rialzo termico specie domenica. 

Lunedì 14 soleggiato con caldo a tratti intenso nell'entroterra. 

Martedì 15 soleggiato con temperature estive. Qualche temporale in più guadagna le regioni del nord, la fascia alpina e prealpina, forse anche qualche settore di alta pianura. 

Mercoledì 16 arriva qualche nube su Sardegna e regioni occidentali Rischio di temporali sulla fascia alpina. Soleggiato sulle altre regioni. Caldo estivo. 

Giovedì 17 e venerdì 18 aumenta il rischio di temporali al nord, anche nelle zone pianeggianti. Soleggiato sul resto del Paese. Caldo via via più intenso al sud. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum