Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 7 giorni: maltempo e FREDDO verso il sud, IMMACOLATA BIANCA al nord!

Meteo 7 giorni - 5 Dicembre 2021, ore 17.30

Salgono sempre più le possibilità di una bianca Immacolata in diverse città del nord Italia, soprattutto al nordovest, grazie all'arrivo di una perturbazione atlantica a metà della prossima settimana, come già accennato in questo articolo. Dopo tanto tempo potrebbe così tornare la neve fino in pianura in regioni come Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Emilia occidentale e a quote molto basse anche sulla Liguria centrale. Prima di questo episodio, tuttavia, bisognerà fare i conti con un'altra perturbazione particolarmente fredda, in arrivo in questi minuti al centro e al sud.

L'irruzione artica sta penetrando nel Mediterraneo dando vita ad instabilità perlopiù sulle regioni centrali e meridionali, mentre gran parte del nord è sotto tempo più stabile (eccetto nevicate sulle Alpi orientali e sui versanti di confine). Lunedì avremo l'apice del maltempo sul meridione, con piogge diffuse, acquazzoni e nevicate in Appennino a tratti fino in collina su Abruzzo e Molise. Si farà sentire il freddo anche grazie ai sostenuti venti settentrionali, mentre al nord ci penserà l'irraggiamento notturno a far precipitare le temperature su valori negativi.

Dopo una breve ma fredda pausa nella giornata di martedì, il tempo tornerà a guastarsi su gran parte d'Italia tra mercoledì e giovedì: in questo caso sarà una perturbazione atlantica a riportare il maltempo, la stessa che regalerà nevicate a quote bassissime sulle regioni settentrionali. Osservando gli ultimi aggiornamenti ci sono altissime possibilità che possa nevicare fino in pianura, con accumulo, sul basso Piemonte, Valle d'Aosta, bassa Lombardia ed Emilia occidentale. Le aree in questione sono quelle dove è più probabile che il cuscino di aria fredda nei bassi strati resista durante tutto il peggioramento, ovvero quelle aree più riparate dalle correnti più miti che giungeranno dai quadranti meridionali. 
Di seguito le possibilità di neve nella giornata di mercoledì (in arancione probabilità oltre 90%):

Le province dove sarà alta la possibilità di neve in pianura, con accumuli lievi (solo localmente modesti) saranno cuneese, torinese, alessandrino, astigiano, piacentino, parmense, pavese. Sulle restanti aree del Piemonte e della Lombardia la neve potrebbe scendere oltre i 150-200 metri di quota, al limite fino in pianura ma senza accumuli rilevanti (neve bagnata). Al limite delle nevicate le province di Reggio Emilia, Modena e Bologna, ma non si escludono nevicate coreografiche anche in queste aree fino al piano e senza accumuli. 
Forti nevicate sono attese anche in Valle d'Aosta e Trentino Alto Adige fin nei fondovalle e su gran parte dei settori collinari e montuosi del Veneto e dell'alto Friuli. 
Come si evince dalla seguente mappa, potrebbero esserci accumuli nevosi modesti anche sulla Liguria centrale, fino a quote molto basse tra savonese e genovese.
Segnaliamo però che tale mappa è la meno favorevole agli accumuli di neve fresca sull'alta Pianura Padana (in particolare Novarese e Milanese), quindi la realtà potrebbe essere leggermente migliore: 

Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci aspetta nei prossimi 7 giorni:

Lunedì 6 dicembre: aria fredda che dilaga su tutta Italia, ma fenomeni più presenti al centro e al sud con neve fino a 600-700 metri su Abruzzo, Marche, Molise. Fiocchi fino a 900 metri al sud. Stabile al nord ma clima molto freddo. Temperature in netto calo.

Martedì 7 dicembre: più stabile al nord, residui fenomeni al sud con venti sostenuti di maestrale.Temperature in lieve calo.

Mercoledì 8 dicembre: pausa dal maltempo al centro e al sud e leggera ripresa delle temperature massime. Tempo in peggioramento al Nordovest per l'arrivo di una perturbazione atlantica foriera delle prime nevicate a bassa quota. Possibili accumuli anche in pianura tra Emilia occidentale, Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta. Neve a bassa quota anche in Liguria nell'entroterra, specie tra savonese e genovese. Nevicate in collina al nordest. Temperature in calo al nord, in lieve aumento altrove.

Giovedì 9 dicembre: ultimi fenomeni al nordest, nevosi fino a quote basse. Maltempo diffuso al centro e al sud con neve in Appennino. Temperature in calo.

Notevoli le temperature minime previste nella notte tra giovedì e venerdì, valori molto gelidi in pianura Padana occidentale, anche dovuti alla presenza della neve al suolo | (vedi tutte le mappe): 

Venerdì 10 dicembre: risveglio gelido al nordovest con minime fino a -10°C sul basso Piemonte. Maltempo che persiste al centro e al sud, con annesso calo delle temperature.

Sabato 11 dicembre: probabile rinforzo dell'anticiclone a partire dal nord, maltempo che interessa le regioni centrali e meridionali. Possibile depressione al Meridione. 

Domenica 12 dicembre: ultime piogge al sud e lato adriatico, con neve in Appennino. Stabile e molto freddo al nord.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località


Autore : Raffaele Laricchia

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum