Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 15 giorni: si prepara un nuovo RUGGITO del CALDO, ma quanto durerà?

Alta pressione africana in rimonta sull'Italia tra la fine di giugno ed i primi giorni di luglio. Successivamente si potrà avere una sua attenuazione.

Meteo 15 giorni - 24 Giugno 2022, ore 15.30

 

Il tempo si presenta (e si presenterà) ripetitivo sulla nostra Penisola. In sostanza, sono due le azioni che interessano il nostro Paese; la più importante e tenace è sicuramente quella africana, che ormai da quasi un mese governa lo stato del tempo sul Mediterraneo, salvo brevi e temporanee interruzioni. Vi è poi il flusso perturbato atlantico che di tanto in tanto spinge la sua propaggine meridionale a lambire il settentrione con temporali anche forti e successivi cali termici. 

I primi giorni di luglio, secondo le ultime analisi, verranno governati da una nuova pulsazione dell'anticiclone africano che si proietterà verso nord fino a lambire l'Europa centrale. 

La prima mappa mostra la situazione attesa in Italia nella giornata di sabato 2 luglio, secondo il modello americano: 

Si nota molto bene la grande area bollente che ricoprirà non solo l'Italia, ma buona parte del Mediterraneo. I valori sulla mappa sono le temperature a 1500 metri di altezza, che potrebbero sfiorare i 30° in prossimità del nord Africa. 

Il clima fresco e ventilato sarà di competenza delle Isole Britanniche e la Francia settentrionale, mentre farà abbastanza caldo anche in Scandinavia. 

Con una situazione del genere, le condizioni meteorologiche sul nostro Paese non potranno che essere stabili, soleggiate e molto calde da nord a sud, con forse qualche temporale di stagione in montagna nel pomeriggio

Quando potrebbe cambiare la situazione? Volgendo lo sguardo a prua e proiettandoci a mercoledi 6 luglio, si nota l'arrivo di aria più fresca (anzi meno calda) sull'Italia: 

E' palese il parziale ritiro dell'alta pressione africana verso sud ed una maggiore espansione dell'anticiclone azzorriano verso levante, che farà scorrere sul suo bordo orientale correnti fresche da nord-ovest. 

Oltre ad un calo delle temperature, specie al centro e al nord, questa situazione potrebbe determinare temporali maggiormente diffusi, anche se con maggiore preferenza delle Alpi e delle aree appenniniche centrali. 

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

>>> altre località

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum