Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Quanti vorrebbero un'estate così?

Confessatelo: quasi tutti (al riparo nell'aria condizionata). E' la forma più subdola di masochismo, voglio il caldo ma guai se mancano i comfort. Per questo è meglio tenersi il tempo che ci viene concesso senza troppe lamentele. Fine settimana bello, lunedì fronte freddo in transito tra nord e centro, poi tutto in discussione.

La sfera di cristallo - 19 Maggio 2005, ore 16.00

Dateci il caldo! Dateci il sole! Sole e caldo: un binomio inscindibile per gli italiani che vorrebbero l'Egitto e il villaggio vacanze più famoso del mondo, quello di Sharm el Sheik a due passi da casa. Dalla Costa Smeralda a Sharm il passo è stato breve. Il sole va raggiunto con ogni mezzo, il freddo è amato dalla minoranza della popolazione italiana. Siamo tutti seriamente preoccupati per la salute dei ghiacciai ma quando d'inverno arriva un po' di freddo, tutti ne chiedono subito la fine, appena in primavera cadono due gocce d'acqua, si dice che il tempo è impazzito, e se non arrivano i 40°C si accusa l'estate di essere sotto tono. Diciamo pure la verità oggi, diciamola tutta... Al sole non si rinuncia neanche d'inverno e allora a Natale via verso le Maldive o la Thailandia, d'estate non basta il caldo italico, via ai 50°C del Cairo, in Tunisia, nel Sahara, a cercare il supercaldo... Qualche volta le Alpi sembrano lontane anni luce. Ma lo sai o no che siamo un popolo latino, mi dicono. Di marinai... NO-rispondo- di spiaggiari...anzi, meglio di discotecari e nottambuli frontemare, non tutti forse, ma una buona parte si. Non fraintendeteci, in questo non c'è nulla di male, ma è abbastanza irritante sentire ai tavolini dell'happy hour dei vari centri turistici estivi ragazzi che fanno tanti bei discorsi a favore dell'ambiente perchè fa chic, mentre un attimo dopo chiedono al cameriere di alzare l'aria condizionata. Del tempo quasi nessuno capisce nulla, hai voglia a spiegare cosa sia una carta sinottica quando la stragrande maggioranza della popolazione crede ancora che l'anticiclone delle Azzorre porti la pioggia. Figurarsi spiegare perchè in primavera deve piovere, ti senti rispondere con la solita battuta inflazionata: "basta che piova di notte". Per il prossimo fine settimana, state tranquilli, di ombrello non ce ne sarà bisogno, ma a coloro che amano il dolce clima primaverile, diciamo: sarà un fine settimana perdetto, che accontenta tutti. Certo le Alpi cominceranno ad essere raggiunte da una modesta nuvolosità, dovuta all'avvicinamento della depressione "INGO" (se il nome non vi piace lamentatevi con l'Università di Berlino). Non si avranno comunque precipitazioni di rilievo, semmai qualche acquazzone domenica sera su Piemonte e Valle d'Aosta. Lunedì però la saccatura non ce la toglie nessuno e il nord farà i conti con un peggioramento temporalesco di moderata intensità che coinvolgerà in parte anche il centro e persisterà sino a martedì. In seguito potremmo attraversare una fase di relativa stabilità con caldo moderato nelle ore pomeridiane, in attesa di sapere cosa accadrà tra la fine del mese e i primi di giugno, quando potrebbe farci visita aria fredda dal nord Europa. Vedremo, tutte le chances sono aperte, anche al caldo torrido, si esatto, proprio quello sahariano, sia pure in formato molto ridotto. Continuate a seguirci... SINTESI PREVISIONALE sino a giovedì 26 maggio Venerdì 20 maggio: bel tempo ovunque, solo qualche addensamento lungo le Alpi ma con scarso rischio di acquazzoni, temperature in aumento con qualche punta di 27-28°C. Sabato 21 maggio: nuvolaglia lungo le Alpi ma in gran parte ancora soleggiato ovunque, nubi basse in Liguria ma in dissolvimento, temperature stazionarie. Domenica 22 maggio: annuvolamenti su Liguria, zone alpine occidentali, altrove soleggiato. Verso sera qualche rovescio su Alpi piemontesi e valdostane. Nubi in aumento anche sulla Toscana in serata, venti che si dispongono da SW. Lunedì 23 maggio: al nord tempo instabile con frequenti rovesci anche temporaleschi, anche sulla Toscana, l'Umbria e le Marche alcuni annuvolamenti con qualche acquazzone, specie sul nord della Toscana, altrove in prevalenza soleggiato o velato, temperature in calo al nord e al centro. Venti di Libeccio. Martedì 24 maggio: ancora un po' di instabilità al nord, specie sul Triveneto, qualche acquazzone anche su centro-nord Appennino, per il resto soleggiato, temperature in aumento al nord, stabili altrove. Mercoledì 25 maggio: mdoderata variabilità con correnti da ovest, un po' di nuvolaglia su Toscana, Lazio e Campania ma probabilmente senza piogge, banchi nuvolosi anche sulle Alpi orientali con locali piogge, per il resto abbastanza soleggiato, temperature invariate. Giovedì 26 maggio: rispunta l'anticiclone, sole per tutti e più caldo.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum