Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Prima settimana di maggio sotto il diluvio al nord e sulla Toscana

A tratti impegnate da rovesci e temporali anche le altre regioni d'Italia, seppur in modo più irregolare. Nessun segnale di "guarigione" almeno fino al weekend dell'8-9 maggio. Caldo nella fase iniziale dell'evento al sud, per tesi venti di Scirocco in arrivo dal nord Africa.

La sfera di cristallo - 30 Aprile 2010, ore 15.46

Peggio non poteva iniziare il mese più bello dell'anno. Peggio naturalmente sotto il punto di vista della stragrande maggioranza degli Italiani, votata a godersi i primi soli primaverili che non arriveranno. Bene invece per i bilanci idrici del nostro sottosuolo e per i ghiacciai alpini d'alta quota, ma male ancora se pensiamo che quando arriva tanta acqua, il nostro Paese mostra delle falle non indifferenti nel proprio territorio.

Si, perchè non si tratterà di un semplice peggioramento, del passaggio di una perturbazione e via, ma di un guasto serio, severo e prolungato, soprattutto per le regioni del nord e per la Toscana, quelle maggiormente battute da questi parossismi di inizio maggio. Il resto d'Italia se la caverà con alternanza di variabilità e momenti maggiormente perturbati, caratterizzati dal transito di ammassi temporaleschi, soprattutto per quanto riguarda le regioni tirreniche.

Il sud invece a inizio evento, ossia quando le prime gocce inizieranno a cadere dal cielo al nord, se la vedrà con una alitata calda di tutto rispetto, rovescio della medaglia della stessa situazione. Saranno difatti proprio queste correnti calde sciroccali aspirate a gran forza dai vari centri depressionari che si avvicenderanno sui nostri mari di ponente a tessere la grande tela nuvolosa sul nostro Paese.

Quando potremo uscire da questa singolare situazione? Le carte in nostro possesso non ci fanno ben sperare e insistono a infilare sui nostri mari diversi nuclei perturbati, alimentati da tergo da aria via via più fredda che nella seconda parte della prossima settimana inizierà anche a far calare le temperature, e naturalmente le quote neve sull'arco alpino.

Insomma per gli amanti del sole e del caldo saranno tempi duri. La stagione intanto farà il suo corso dandoci la speranza sempre più concreta che, Nino o non Nino,  l'estate prossima trascorrerà senza l'incubo di una siccità il cui grave e onnipresente spauracchio sembra essere rimasto appannaggio degli anni passati.

SINTESI PREVISIONALE FINO A VENERDI 7 MAGGIO

SABATO, 1 MAGGIO 2010

Nubi in rapido aumento al nord, con tendenza  a qualche rovescio già tra il pomeriggio e la sera a partire dall'arco alpino. Altrove abbastanza soleggiato, con velature anche estese in transito al centro, senza conseguenze. Temperature in aumento al centro e al meridione.

DOMENICA, 2 MAGGIO 2010

Nubi estese al centro-nord, con rovesci sparsi, più probabili al settentrione ad eccezione della Romagna, dove il tempo sarà più spesso asciutto. Dopo una mattina soleggiata, prime nubi in arrivo anche al sud, ma senza fenomeni. In serata si apre temporaneamente sulla Sardegna.

LUNEDI, 3 MAGGIO 2010

Nubi estese al centro-nord, con rovesci sparsi, più frequenti sulla regione alpina. Al sud parzialmente nuvoloso ma asciutto e decisamente caldo per venti di Scirocco in rinforzo.

MARTEDI, 4 MAGGIO 2010

Perturbato al nord e sulla Toscana, con rovesci diffusi e temporali. Qualche fenomeno atteso anche sulle altre regioni del centro, ma più sporadico. Parzialmente nuvoloso, asciutto, caldo e ventoso al sud.

MERCOLEDI, 5 MAGGIO 2010

Molte nubi al nord e al centro, con rovesci diffusi, in temporanea attenuazione nel corso della giornata. Al sud nuvoloso ma con bassa probabilità di pioggia. Temperature in calo, specie al settentrione.

GIOVEDI, 6 MAGGIO 2010

A iniziali condizioni di variabilità seguiranno nuovi rovesci al nord, al centro e sulle regioni meridionali tirreniche. Temperature in calo al sud.

VENERDI, 7 MAGGIO 2010

Condizioni di moderata instabilità su tutto il Paese, con aperture alternate a nuovi addensamenti cui potranno associarsi rovesci sparsi, specie nelle ore pomeridiane. Temperature in ulteriore calo e qualche nevicata in arrivo sulle Alpi a quote via via più basse.

 


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum