Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: verso un periodo più mite, ma a Natale...

Correnti occidentali miti soffieranno nei prossimi giorni sulla nostra Penisola apportando un tempo variabile e molto mite. Qualche sorpresa è attesa tra Natale e Santo Stefano.

La sfera di cristallo - 19 Dicembre 2018, ore 15.19

La prima mappa mostra la situazione prevista per la giornata di domani, giovedì 20 dicembre.

La perturbazione che oggi sta affrontando il settore di nord-ovest con neve fino in pianura, nelle prossime 24-36 ore si sposterà verso levante, indebolendosi.

Giovedì sarà comunque ancora in grado di determinare precipitazioni al nord-est con neve a quote relativamente basse. Qualche pioggia sarà possibile anche lungo il Tirreno, specie tra il Lazio e la Campania, mentre sul nord-ovest il tempo tenderà a migliorare.

A seguire si aprirà un periodo governato da correnti mediamente occidentali sulla nostra Penisola.

La seconda mappa mostra la situazione attesa in Italia nella giornata di domenica 23 dicembre.

L'alta pressione si schiererà con la sua parte più forte sul nord Africa. Sull'Italia sarà presente un ventaglio di correnti occidentali che determineranno generali condizioni di variabilità, in un contesto molto mite.

Faranno eccezione le pianure del nord dove la permanenza di strati nebbiosi potrebbero mantenere basse le temperature anche di giorno.

Da segnalare inoltre la possibilità di piovaschi locali lungo il Tirreno che si troverà sopravvento al flusso portante occidentale.

Questa situazione andrà avanti anche nella Vigilia di Natale; successivamente si potrebbe avere un cambiamento.

Un fronte freddo da nord-ovest potrebbe attraversare l'Italia tra Natale e Santo Stefano determinando un passaggio di rovesci da nord a sud unitamente a qualche nevicata su Alpi e Appennini (terza mappa).

La perturbazione formerebbe poi una depressione sul meridione a richiamare aria fredda dai quadranti nord-orientali verso l'Italia centro-meridionale; se questa situazione andasse in porto, il nord e l'alto/medio Tirreno vivrebbero una situazione migliore rispetto al medio Adriatico e al sud spesso preda di precipitazioni e freddo.

RIASSUMENDO: giovedì 20 dicembre piogge sparse al nord-est con neve sopra i 500-600 metri, in attenuazione in giornata con le piogge che si concentreranno sul Friuli. Precipitazioni anche tra la bassa Toscana, il Lazio e la Campania, per il resto variabilità e tempo asciutto, molto freddo sulle pianure del nord per nebbie, abbastanza mite altrove.

Da venerdì 21 fino a lunedi 24 dicembre condizioni di variabilità sull'Italia stante un flusso di correnti occidentali. Qualche piovasco interverrà tra sabato e domenica lungo il Tirreno; nebbie al nord con clima rigido specie sabato, per il resto temperature miti.

Martedi 25 dicembre: passaggio instabile sull'Italia da nord a sud con effetti più vistosi al centro-sud, temperature in calo.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum