Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: tanta MITEZZA in arrivo, poi probabile RAFFREDDAMENTO

Clima mite sull'Italia nei prossimi giorni con qualche incertezza sul Tirreno e sulle Alpi fino a sabato 1 febbraio. Tra domenica 2 e martedì 4 febbraio alta pressione e clima molto mite, poi forse avremo un raffreddamento.

La sfera di cristallo - 29 Gennaio 2020, ore 16.00

Niente da fare per il povero inverno italico. Neppure i giorni della merla, statisticamente i più freddi dell'anno, sono riusciti a scuotere una stagione diventata in tutto e per tutto l'ombra di se stessa. 

Se escludiamo le nevicate, anche abbondanti, che hanno ammantato alcune aree alpine, sul resto d'Italia l'inverno seguita (e seguiterà) a restare inesistente almeno per i prossimi 5-6 giorni. 

Da segnalare un debole flusso occidentale umido che fino a sabato impegnerà la nostra Penisola con un vasto campionario di nubi, ma poche piogge. La prima mappa ci mostra la sommatoria delle precipitazioni attese in Italia nei prossimi 3 giorni, ovvero fino all'intera giornata di sabato 1 febbraio

Dicevamo di un flusso occidentale umido e molto mite che addenserà molte nubi specie sul Tirreno dove saranno possibili alcuni piovaschi più intensi sulla Toscana, dove sono attesi circa 20mm di pioggia. Pochi millimetri sul restante Tirreno, fino a 10mm tra il Cilento e la Calabria Tirrenica. 

Le precipitazioni più intense, fino a 40-60mm, riguarderanno ancora una volta i settori alpini di confine con la quota neve che tenderà però ad alzarsi fino a 2000 metri; su tutte le altre regioni avremo tempo asciutto, molto mite e in larga parte soleggiato. 

Le miti correnti oceaniche lasceranno il posto all'alta pressione che esploderà in tutta la sua potenza e mitezza tra domenica 2 e martedi 4 febbraio. La mappa sinottica mostra la situazione attesa in Italia nelle ore centrali di lunedi 3 febbraio: 

L'alta pressione "ammazza inverno" farà piazza pulita di nubi e piogge, mettendo quasi tutta l'Italia sotto il sole accompagnato da una mitezza che su alcune regioni risulterà anche esasperata. 

Le grandi città torneranno a sbuffare sotto pesanti cappe di smog che verranno accompagnate anche da formazioni nebbiose sulle pianure specie tra la notte e il primo mattino. 

La medesima situazione permarrà quasi immutata nella giornata di martedi 4 febbraio, mentre mercoledi 5 sarà probabile un certo raffreddamento che le mappe non riescono ancora ad inquadrare correttamente. 

Cresce comunque la possibilità che si tratti del solito episodio freddo fine a se stesso, senza una decisa svolta invernale per l'Italia. L'alta pressione resterà invadente e quasi sicuramente chiuderà il varco subito dopo, rinnovando il processo "ammazza inverno" sull'Italia. 

Per il momento, ecco la tendenza del tempo in Italia fino a mercoledi 5 febbraio: 

Da giovedi 30 gennaio fino a sabato 1 febbraio correnti occidentali sull'Italia con qualche piovasco sul Tirreno e precipitazioni più convinte sui settori esteri delle Alpi sopra i 2000 metri, per il resto asciutto e mite. 

Da domenica 2 fino a martedi 4 febbraio: alta pressione e stabilità sull'Italia con tanta mitezza, tanto smog e completa assenza di fenomeni da nord a sud. 

Mercoledi 5 febbraio probabile raffreddamento con precipitazioni nevose anche a bassa quota sul medio Adriatico e al meridione, asciutto altrove. 

Le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:

>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum