Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: super nevicata nelle Alpi, nubifragi su molte regioni, violenta sciroccata

Un vortice ciclonico molto potente si scaglia contro il Mediterraneo: conseguenze perturbate, tanta pioggia, tanto scirocco ma anche abbondanti nevicate sulle Alpi, sul Piemonte e l'estremo ovest lombardo momenti nevosi sino in pianura nella mattinata di venerdì. Nubifragi sul Tirreno e poi sullo Jonio. Mareggiate lungo le coste esposte, temperature miti al centro, al sud e sul nord-est. Anche la prossima settimana spesso maltempo.

La sfera di cristallo - 3 Dicembre 2020, ore 14.29

 

Arriva la bufera e per ora una volta non si scherza. Colpirà gran parte dell'Europa occidentale una tempesta di vento e di precipitazioni, che non risparmierà nemmeno l'Italia, investita da correnti di Scirocco che faranno impennare le temperature ma spingeranno tanta, troppa umidità contro il pendio sud-alpino, favorendo abbondanti nevicate che andranno a superare facilmente anche il metro oltre i 1200m.

La neve per la verità si presenterà anche a quote prossime alla pianura sul Piemonte e l'estremo ovest della Lombardia nella mattinata di venerdì, ma sarà solo un breve episodio, rapidamente sopraffatto dalla pioggia, che diverrà padrona della situazione alle basse quote anche al nord.

Al centro e al sud a preoccupare saranno i venti forti, le mareggiate ma anche i nubifragi derivanti dalla nascita di nuclei temporaleschi di matrice marittima, che potranno abbattersi lungo la fascia costiera, dapprima tirrenica, poi soprattutto jonica.

Il maltempo non si placherà nemmeno la prossima settimana: diverse infatti le depressioni che approfitteranno della congiuntura barica favorevole per approdare nel Mediterraneo, dispensando altro maltempo, ma poco freddo, semmai limitato alle aree di montagna del nord, dove ad intervalli farà la sua ricomparsa la neve.

Niente freddo in vista invece per il centro e il sud, che seguiteranno a sperimentare una situazione tardo autunnale, sin tanto che non interverrà un cambio di circolazione sul Continente. 

L'alta pressione peraltro seguiterà a latitare, mantenendosi ben lontana in Atlantico, è questa è un'altra notizia che non passerà di certo inosservata.

C'è chiaramente preoccupazione per la frequenza e l'abbondanza dei fenomeni; si sa che in Italia però si passa facilmente dalla siccità all'alluvione, solo che nelle lunghe fasi asciutte nessuno ci pensa, salvo poi fare la conta dei danni e delle tragedie.

PREVISIONI GRAFICHE sino a giovedì 10 dicembre:

PREVISIONI sintetiche sino a giovedì 10 dicembre:
venerdì 4 dicembre:
al nord-ovest, sulle Alpi e sull'alto Tirreno molte nubi e precipitazioni dapprima intermittenti, poi più continue, nevose anche in pianura sul Piemonte e sull'estremo ovest della Lombardia, sia pure con neve molto bagnata. Fiocchi anche lungo tutti i fondovalle alpini e l'Appennino ligure centro-occidentale. Sulle pianure del nord-est e sull'Emilia-Romagna nubi in aumento ma precipitazioni solo dal pomeriggio-sera e forte vento da ESE con temperature in netto rialzo. Sulle centrali adriatiche e al sud parziali schiarite e tempo asciutto ma ventoso con insorgenza di venti Sciroccali sempre più intensi. Temperature in generale aumento, salvo sulle Alpi e all'estremo nord-ovest.

sabato 5 dicembre:
sull'estremo nord-ovest nuvoloso ma asciutto, successiva ripresa dei fenomeni tra mattina e pomeriggio ma con fenomeni al massimo moderati e limite della neve sui 400-700m, sul resto del nord perturbato con piogge e limite della neve in rialzo sui 1200m sulle Prealpi, oltre i 700-900m sull'area alpina e dolomitica. Al centro maltempo con piogge, vento e locali temporali ma clima mite. Al sud peggiora sulla Campania con rovesci e temporali, nubi in aumento altrove con isolate piogge. Ventoso e mite.

domenica 6 dicembre:
al nord-ovest irregolarmente nuvoloso ma asciutto. Sul resto d'Italia perturbato con pioggia, vento, temporali e nevicate copiose su centro-est Alpi mediamente oltre i 1200m. Clima mite al centro e al sud, appena un po' più freddo al nord, specie ad ovest.

lunedì 7 dicembre-martedì 8 dicembre:
altra depressione in arrivo con annesso maltempo, qualche pausa asciutta, al centro e al sud anche con annesse schiarite ma più spesso pioggia e soprattutto martedì neve nelle Alpi e sul nord Appennino sin verso gli 800-1000m, localmente anche a quote inferiori ad ovest. Temperature in calo al nord, più lieve altrove. Venti a circolazione ciclonica e mari sempre molto mossi.

mercoledì 9 dicembre:
instabile al centro e al sud con rovesci soprattutto su medio Adriatico e meridione, tregua asciutta al nord, anche assolata su coste e zone alpine, nebbiosa in pianura.

giovedì 10 dicembre:
possibile arrivo di un'altra depressione con annesso maltempo. Da confermare.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località

-------------------------------------------------------------------


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum