Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: perturbazione di passaggio al nord venerdì 24 luglio, poi ancora anticiclone

Temporaneo cedimento anticiclonico porterà un corpo nuvoloso a ridosso delle regioni settentrionali nella giornata di domani, venerdì 24 luglio. In seguito nuovo, probabile rinforzo dell'alta pressione con temperature elevate.

La sfera di cristallo - 23 Luglio 2020, ore 16.00

Nelle ultime ore il flusso delle correnti instabili atlantiche si sta gradualmente abbassando di latitudine, l'anticiclone tende a ritirarsi parzialmente verso sud, agevolando un cambiamento del tempo che si farà sentire soprattutto tra venerdì e sabato. In particolare le regioni settentrionali sono in attesa di un passaggio perturbato che domani porterà dei nuovi temporali, qualche fenomeno potrà avere caratteristiche di forte intensità, con precipitazioni intense ma di breve durata e possibili colpi di vento. Il passaggio di un cavo d'onda accompagnato da una piccola ma insidiosa ondulazione della corrente a getto, porterà dell'aria fresca sul Mediterraneo che sarà espressione di un abbassamento (monentaneo) della temperatura segnatamente per il nord tra venerdì sera e sabato mattina. Stima delle precipitazioni previste dal modello americano per il pomeriggio di venerdì:

Si tratta di una situazione di instabilità destinata ad avere una durata limitata allo spazio di pochi giorni, infatti pare essere confermato un nuovo rinforzo dell'alta pressione già a partire da domenica, con il tempo che ritornerà ad essere stabile e le temperature votate nuovamente ad un rialzo anche al nord. Arriviamo nella parte più calda dell'estate che statisticamente cade dalla terza decade di luglio alla prima di agosto, un appuntamento che quest'anno sembra essere pienamente rispettato; i modelli pongono infatti risalto ad una situazione di stabilità portata ancora dall'anticiclone delle Azzorre ma questa volta con un contributo africano ed un quadro delle temperature più elevato rispetto a quello che abbiamo sperimentato finora.

L'anticiclone potrebbe accompagnarci per gran parte della prossima settimana,
una analisi preliminare delle temperature previste alla quota di circa 1500 metri martedì 28 luglio, mostra l'isoterma +20°C abbracciare praticamente tutta la penisola italiana, con estremi anche più elevati sulle regioni del sud:

Sintesi previsionale da venerdì 24 a venerdì 31 luglio:

Venerdì 24
temporali anche di forte intensità nel pomeriggio sulle regioni del nord, nubi di passaggio al centro ma senza fenomeni, soleggiato al sud. Temperature in calo dalla sera al nord, stazionarie su valori elevati altrove.

Sabato 25 ultimi strascichi d'instabilità sui rilievi montuosi, soleggiato altrove. Temperature più elevate al centro ed al sud, gradevoli al nord.

Domenica 26 soleggiato con qualche nube sui rilievi. Rialzo termico generale.

La prossima settimana trascorrerà con tempo in gran parte soleggiato e temperature particolarmente elevate nelle zone interne del centro e del sud. Primato del caldo che potrebbe spettare alla Sardegna soprattutto tra giovedì e venerdì prossimo.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum