Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: dopo il FREDDO ancora tanta INSTABILITA' sul nostro Paese

Confermata l'ondata di maltempo che interverrà sull'Italia tra mercoledi 25 e giovedi 26 marzo. A seguire avremo un rialzo delle temperature, ma piogge sempre probabili.

La sfera di cristallo - 23 Marzo 2020, ore 16.00

La breve ondata di freddo che sta interessando l'Italia raggiungerà il suo picco tra le giornate di martedi 24 e mercoledi 25 marzo. Successivamente, l'aria fredda di matrice artica verrà sostituita da correnti umide di provenienza meridionale, mosse da una depressione che si strutturerà nei pressi della Sicilia. 

Tutto ciò darà origine a tempo perturbato soprattutto al centro e al meridione con piogge anche intense e quota neve in salita. 

A tal proposito, vi mostriamo la mappa della probabilità di pioggia imbastita questo pomeriggio dal modello americano per giovedi 26 marzo

La probabilità di avere precipitazioni rilevanti viene giudicata ELEVATA su gran parte delle regioni centrali e meridionali. Massima attenzione al sud, specie tra la Sicilia, la Calabria e la Puglia dove le piogge saranno anche intense. 

Al centro avremo ancora nevicate nelle aree interne sopra i 500-700 metri, ma con quota in rialzo con il passare delle ore. I fenomeni saranno più probabili lungo i versanti orientali e nelle aree interne, meno lungo il Tirreno e la Sardegna. 

Al nord, a parte qualche precipitazione sull'Emilia Romagna e le Alpi, non si avranno episodi meteorologici particolari e il tempo resterà in gran parte asciutto. 

Cosa potrebbe succedere successivamente? Tra venerdi 27 e sabato 28 marzo la depressione responsabile del maltempo al centro-sud tenderà ad attenuarsi e con essa i fenomeni annessi. La nostra Penisola entrerà in un breve regime di variabilità in attesa di un nuovo peggioramento che le mappe identificano sull'Italia tra domenica sera e la giornata di lunedi 30 marzo: 

In questo frangente, il maltempo potrebbe colpire soprattutto il settentrione e sarà orchestrato da correnti umide meridionali. Notate l'aria fredda che questa volta dovrebbe scorrere più a nord, lungo la periferia di un vasto anticiclone situato in sede scandinava. 

Sintesi previsionale fino a lunedi 30 marzo: 

Martedi 24 e mercoledi 25 marzo: ancora aria fredda sull'Italia con rovesci nevosi sopra i 300-400 metri in Adriatico e piogge all'estremo sud. Qualche fiocco di neve anche sulla fascia prealpina centro-occidentale, per il resto bel tempo. 

Giovedi 26 marzo: maltempo al centro e soprattutto al sud dove si avranno piogge anche intense. Neve sopra i 500-700 metri al centro, ma con quota in salita. Più marginale l'interessamento del nord con qualche precipitazione nevosa sopra i 400 metri su Cuneese, Emilia Romagna e arco alpino. Freddo al nord, più mite altrove. 

Venerdi 27 e sabato 28 marzo: variabile sull'Italia con clima più mite e residue piogge al meridione nella giornata di venerdi 27 marzo, in attenuazione. 

Tra domenica 29 e lunedi 30 marzo maltempo al nord, sulla Sardegna e sul Tirreno con piogge sparse e rovesci, tempo migliore altrove, non farà freddo. 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum