Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: conferme per l'arrivo di aria FREDDA la prossima settimana

Ultimi giorni piovosi e miti sull'Italia. Dalla prossima settimana la situazione dovrebbe cambiare radicalmente, stante un afflusso di aria fredda proveniente dall'Europa settentrionale. Attese le prime nevicate sull'Appennino centro-settentrionale a quote collinari.

La sfera di cristallo - 3 Dicembre 2014, ore 15.00

Trasla molto lentamente verso levante l'anomalia barica che ha caratterizzato l'ultimo periodo sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo.

Fino alla giornata di sabato, tuttavia, la struttura depressionaria presente nel Mare Nostrum sarà ancora in grado di generare piogge più o meno intense su molte regioni dello Stivale Italico.

Il quadro termico, sebbene in lieve contrazione rispetto alle giornate precedenti, resterà ancorato su valori superiori alla media stagionale. Le correnti sciroccali insisteranno sull'Italia fino al week-end, ma lentamente verranno relegate alle zone più meridionali della Penisola.

Al nord e successivamente anche al centro, il respiro caldo africano verrà sostituito da un flusso orientale decisamente più fresco (freddo solo in parte), che preparerà il terreno ad un cambiamento più deciso di configurazione atteso per l'inizio della prossima settimana.

In questa sede (e anche oggi) confermiamo l'arrivo di aria più fredda dai quadranti settentrionali, che inizierà ad interessare l'Italia a partire dalla giornata di lunedì 8 dicembre.

Nessuno si aspetti il gelo, ma le temperature subiranno una sensibile diminuzione rispetto ai valori attuali, finendo sottomedia di qualche punto, soprattutto al centro-nord.

Tra lunedì e martedì, inoltre, saranno possibili spruzzate di neve sull'Appennino Emiliano sopra i 500-600 metri e sull'Appennino Umbro-Marchigiano sopra i 700-900 metri.

La seconda cartina che abbiamo riportato, inquadra molto bene la lingua fredda che si dipartirà dall'Europa nord-orientale (dove avremo condizioni di gelo) fino a raggiungere la nostra Penisola nella giornata di martedì 9 dicembre.

L'inverno potrebbe lanciare quindi una prima offensiva all'Europa e all'Italia. Come andranno le cose successivamente? Se volete avere risposte potete leggere la rubrica Fantameteo. Per il momento, ecco la linea di tendenza del tempo fino a mercoledì 10 dicembre in Italia.

Giovedi 4 dicembre: piogge sparse su gran parte d'Italia, specie al centro, ma possibili anche al nord e su parte del meridione (ad eccezione delle zone estreme). Neve sulle Alpi sopra i 1400-1500 metri. Clima ancora umido e complessivamente poco freddo.

Venerdì 5 dicembre: concentrazione delle piogge al centro-sud e sulle Isole, anche a carattere di rovescio sul medio Tirreno. Al nord situazione in miglioramento con qualche precipitazione solo sull'estremo nord-ovest. Lieve ed ulteriore contrazione termica.

Sabato 6 dicembre: torna la pioggia al nord-ovest, dove la neve si farà vedere a quote variabili tra i 1000 e i 1300 metri. Piogge e rovesci anche lungo il Tirreno fino alla Campania, tempo asciutto con qualche schiarita altrove. Mite al centro-sud, più freddo al nord.

Domenica 7 dicembre: aria piu fredda da est e situazione in miglioramento temporaneo al centro-nord. Piogge invece sulle Isole e al meridione. Più freddo al centro-nord, mite al sud.

Lunedì 8 dicembre: ultime precipitazioni al sud poi peggiora sulle Alpi e al nord a fine giornata con qualche pioggia. Brevi nevicate sui settori confinali delle Alpi e sull'Appennino emiliano a quote attorno a 500-600 metri nella successiva notte. Ventoso e più freddo al centro-nord.

Martedì 9 dicembre: ventoso e più freddo su tutta l'Italia, specie al nord e al centro. Qualche nevicata sopra i 400-600 metri sull'Appennino Emiliano, 700-900 metri su quello Umbro Marchigiano, piogge sparse al centro in estensione al meridione entro sera.

Mercoledì 10 dicembre: abbastanza freddo su tutta la Penisola con le ultime precipitazioni sui settori orientali e al meridione, ma in via di allontanamento. Nuove precipitazioni in arrivo sulle Alpi e parte del nord a fine giornata, con neve sopra i 700-800 metri.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum