Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: al nord il caldo batterà in ritirata, forti precipitazioni sulle Alpi

La massa d'aria calda che negli ultimi giorni ha infuocato Spagna e Francia punta decisa il nostro Paese, ma al nord verrà gradualmente sopraffatta dall'aria più fresca di origine atlantica. Al centro-sud invece continuerà il caldo almeno sino a giovedì prossimo. Attese forte precipitazioni sulle Alpi, a tratti anche su medie ed alte pianure del nord.

La sfera di cristallo - 22 Giugno 2017, ore 14.53

La massa d'aria calda che ha portato temperature da forno sin sul Regno Unito, si sta rapidamente mettendo in moto in direzione del nostro Paese.
Nel contempo però la figura di alta pressione che l'accompagna si andrà un po' indebolendo, favorendo già nel fine settimana le prime infiltrazioni fresche al nord, accompagnate da alcuni situazioni temporalesche tra Alpi e Valpadana.

Da lunedì 26 la vasta circolazione depressionaria che andrà a posizionarsi a ridosso delle Isole Britanniche e poi sulla Scandinavia, spingerà una saccatura anche sul nostro settentrione, favorendo il costante afflusso di correnti di Libeccio che metteranno a contatto l'aria fresca atlantica con l'aria caldo umida in risalita dal Mediterraneo.

Si creeranno così i presupposti per un periodo di forti precipitazioni a ridosso della fascia montana e sulle alte pianure del nord, molto meno sulla bassa pianura e la fascia costiera.

Nell'ambito di una circolazione così tirata, tutta l'umidità finirà per condensarsi maggiormente a ridosso di Alpi e Prealpi e la scarsa capacità penetrativa della figura depressionaria nel Mediterraneo impedirà precipitazioni rilevanti sul centro Italia, tantomeno sul meridione, dove invece continuerà ad affluire aria calda di matrice subtropicale. 

Solo tra lunedì e martedì al centro potrebbero verificarsi alcuni annuvolamenti associati a locali precipitazioni anche su Toscana, Sardegna, Marche, ma con accumuli scarsi.

Al nord, dove già da lunedì farà molto meno caldo, inizialmente i fenomeni non mancheranno anche sulle pianure ma entro mercoledì mattina finiranno come detto per concentrarsi sempre più verso il settore alpino.

Si andrà avanti così sino a giovedì, poi la situazione dovrebbe sbloccarsi con il primo fine settimana di luglio, ma di questo e di altri dettagli si occupa la rubrica del "fantameteo".

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 29 GIUGNO 2017:
venerdì 23 giugno
: bel tempo ovunque ma caldo intenso e fastidioso, specie sul catino padano, le Marche e la Puglia, punte di 37°C. In serata qualche temporale potrebbe scendere dalle Alpi verso le alte pianure del nord.

sabato 24 giugno: al nord un po' di nuvolaglia sparsa, così come lungo la dorsale appenninica del centro e del sud, nel pomeriggio-sera spunti temporaleschi su Alpi, Prealpi, alte pianure del nord, specie tra Lombardia e Triveneto, nel pomeriggio isolati temporali lungo la dorsale appenninica del centro-sud.

domenica 25 giugno: tempo un po' instabile su centro-est Lombardia e Triveneto con possibili temporali, in successivo spostamento verso l'Emilia-Romagna, qualche temporale pomeridiano possibile anche tra Umbria, Toscana e Marche. Per il resto ancora tanto sole e caldo intenso, specie al sud.

lunedì 26 giugno: al nord parziale nuvolaglia e dal pomeriggio qualche spunto temporalesco a carattere sparso, specie sul settore occidentale e più probabile a ridosso delle montagne, bello e sempre molto caldo al centro-sud.

martedì 27 giugno: al nord instabile con possibili rovesci o temporali sparsi, anche di forte intensità, in movimento da sud ovest verso nord-est, al centro nuvolosità variabile con locali piovaschi o rovesci tra Sardegna, Toscana, Umbria e Marche, per il resto prevalenza di sole, sempre molto caldo al sud con punte di 38°C.

mercoledì 28 giugno: al nord lungo la fascia montana, pedemontana e sino all'alta media pianura instabile con piogge e rovesci, più a sud parzialmente nuvoloso, ventoso e asciutto. Al centro passaggi nuvolosi stratiformi e tempo ventoso, piuttosto caldo, al sud soleggiato e molto caldo.

giovedì 29 giugno: instabile sulle zone alpine e prealpine con rovesci, più sole procedendo verso le pianure, ventoso sulla bassa pianura, al centro abbastanza soleggiato ma ancora ventoso e caldo, al sud soleggiato e molto caldo.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum