Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Weekend di tempo instabile, poi un nuobo rinforzo anticiclonico

Uno sguardo al tempo previsto sull'Europa e sull'Itaia fino al termine della prima metà di marzo. Tra instabilità e nuovi scenari di alta pressione.

In primo piano - 6 Marzo 2020, ore 21.38

Siamo ormai a ridosso del fine settimana, il tempo del nostro Paese sarà interessato ancora da una circolazione depressionaria, con presenza di masse d'aria fredde soprattutto alle quote superiori. A farne le spese saranno le regioni del centro e del sud, dove la presenza di un blando minimo di bassa pressione anche al suolo, porterà allo sviluppo di addensamenti nuvolosi sparsi, associati a precipitazioni. Si tratta di una situazione atmosferica che poggia radici nella presenza di una circolazione secondaria che veicola una piccola quantità di aria fredda, prelevata direttamente dal vortice polare, per poi essere trascinata fino alla fascia delle medie latitudini. All'interno di questo "lago" di 'aria fredda in quota, trovano le condizioni ideali di sviluppo i primi temporali prodotti dal contrasto esistente tra i piani bassi dell'atmosfera (che tendono a riscaldarsi grazie all'azione del Sole), e quelli più alti che vengono invece occupati dall'aria più fredda. Ecco la previsione della pioggia calcolata dal modello americano per il pomeriggio di domenica, ci saranno precipitazioni anche di origine convettiva:

Questa circolazione sarà destinata ad avere una durata limitata; a partire dalla prossima settimana, i modelli confermano il rinforzo di una figura di alta pressione. L'apice di questa fase anticiclonica verrebbe raggiunto tra martedì 10 e mercoledì 11 marzo, con temperature che tornerebbero a portarsi nuovamente diversi gradi sopra le medie del periodo. Questo rinforzo anticiclonico, trarrebbe origine in una nuova ripresa delle vorticità legate ad una sempre forte attività delle depressioni sull'oceano Atlantico settentrionale. Ecco la previsione del modello europeo riferita proprio a mercoledì:

Lo sviluppo successivo degli eventi rimane ancora incerto, anche se molto probabilmente la circolazione potrebbe ritornare ad essere più instabile dopo la metà del mese.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum