Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Weekend di tempo instabile ma dalla prossima settimana si farà strada un nuovo anticiclone

Lo scenario atmosferico in questa prima metà di marzo, risentirà sia del passaggio di alcune perturbazioni, sia di una costante presenza anticiclonica che a fasi alterne darà prova della sua forza, costringendo il nostro Paese ad affrontare ancora dei periodi con temperature sopramedia. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 5 Marzo 2020, ore 21.40

Una nuova perturbazione sta interessando in queste ore soprattutto le regioni del nord, dove troviamo annuvolamenti e precipitazioni con anche alcune nevicate che si stanno verificando a quota piuttosto bassa sulle alte pianure e lungo le valli alpine e prealpine. Nelle prossime ore un cambiamento del tempo si farà vedere anche al centro ed al sud, preludio ad un weekend di tempo incerto su quasi tutte le regioni. Proprio nel fine settimana, alle quote superiori troveremo una circolazione di aria più fresca che pur non essendo accompagnata dallo sviluppo di una vera e propria perturbazione, sarà comunque in grado di provocare annuvolamenti e qualche precipitazione sparsa, più probabile al centro ed al sud. Ecco la previsione del modello americano gfs riferita a sabato 7 marzo, nella quale possiamo bene identificare la presenza di questa circolazione, con un minimo depressionario collocato sulle regioni meridionali:

I primi giorni della prossima settimana, porteranno un probabile rinforzo dell'alta pressione sul Mediterraneo, ne risentiranno anche le vicende atmosferiche previste sul nostro Paese, le condizioni atmosferiche risulteranno più stabili, sebbene la circolazione di tipo occidentale che sarà ancora presente, potrebbe portare ancora degli annuvolamenti lungo i versanti tirrenici. Le temperature potrebbero invece subire un vistoso rialzo, con valori nuovamente sopra le medie del periodo. Ecco la previsione del modello americano riferita a martedì 10 marzo:

L'evoluzione successiva sarà ancora contraddistinta da una elevata attività delle depressioni alle latitudini settentrionali dell'oceano Atlantico e dell'Europa. Qualche perturbazione potrebbe raggiungere di tanto in tanto anche le latitudini del Mediterraneo, inframmezzate a fasi anticicloniche più stabili.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum