Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Vacanze di Natale senza il vero inverno, ecco quando l'apice della MITEZZA

In primo piano - 24 Dicembre 2021, ore 13.10

 Le umide e più miti correnti atlantiche stanno invadendo in queste ore la nostra penisola, portando condizioni meteorologiche differenti da zona a zona ma certamente non invernali. 

Al nord e sul medio-alto Tirreno prevalgono condizioni meteo tardo autunnali con cieli coperti e piovaschi sparsi, sul medio-basso Adriatico e al sud troviamo condizioni meteo quasi primaverili grazie al Sole e a temperature superiori ai 15°C
È una Vigilia di Natale nel complesso gradevole dal punto di vista termico, eccetto il nord dove resistono sacche fredde nei bassi strati.

Ma come mai la temperatura sta salendo così tanto? La causa risiede nell'arrivo di masse d'aria relativamente miti dal medio Atlantico e dall'Africa nord-occidentale: queste correnti, che poi si tramutano nei tipici venti di libeccio in Italia, sono state richiamate dalle perturbazioni atlantiche che stanno approcciando l'Europa occidentale. Con l'indebolimento dell'alta pressione ed il risveglio delle correnti occidentali ecco che si riattivano i venti di libeccio, decisamente più miti. 

Laddove splende il Sole, come sul medio-basso Adriatico e al sud, le temperature salgono ulteriormente fino a portarsi sui 15-16°C. L'aumento termico, tuttavia, non è ancora terminato!

L'apice di questa anomala mitezza arriverà tra 26 e 28 dicembre: le temperature saliranno ulteriormente nel giorno di Santo Stefano fino a portarsi a 17°C su tante località del sud. Non escludiamo picchi di 18-19°C in Puglia e Sicilia. 
Tra 27 e 28 dicembre le temperature saliranno anche al nord, specie in pianura Padana fino a portarsi sui 7-9°C

Di seguito le anomalie di temperature nel giorno di Santo Stefano: fino a 5-6°C sopra le medie in Puglia.

Le temperature saranno molto simili nel periodo preso in considerazione. Dunque per tre giorni di fila potremo superare i 16-17°C su gran parte del Meridione. Qualche grado in meno al centro, specie dove avremo annuvolamenti frequenti, ma comunque in un contesto anomalo e troppo superiore alle medie del periodo.

Le temperature potrebbero clamorosamente aumentare ancora ad inizio 2022, come vi abbiamo preannunciato in questo articolo.


Autore : Raffaele Laricchia

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum