Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una lenta ripresa delle temperature ma ancora tempo instabile per molti giorni

Una circolazione depressionaria ci terrà compagnia ancora per diverse giornate, portando condizioni di tempo instabile con frequenti annuvolamenti e locali precipitazioni. Saranno possibili ancora delle spruzzate di neve fino a bassa quota specie giovedì e venerdì. Rialzo più convincente della temperatura nel weekend ed ancor più dalla prossima settimana.

In primo piano - 14 Aprile 2021, ore 20.50

Un'ampia circolazione di bassa pressione alimentata da aria fredda artica, tiene sotto scacco il tempo d'Europa. Già da alcuni giorni le temperature sono scese diversi gradi sotto le medie del periodo, con estese gelate che hanno interessato paesi come Francia e Germania, di questa circolazione così fredda risentono anche le nostre regioni centrali e settentrionali che stanno vivendo un mese di aprile caratterizzato da temperature fredde, specialmente durante la notte ed al primo mattino. Ebbene tale circolazione continuerà ad interessarci ancora per alcuni giorni, infatti ci vorrà diverso tempo affinché il vortice ciclonico attualmente collocato sull'Europa centro-orientale, possa definitivamente attenuarsi per poi lasciare spazio ad un miglioramento del tempo con un rialzo più sensibile delle temperature.

 

Con tutta probabilità questo tanto sospirato miglioramento potrà verificarsi non prima della seconda metà della settimana prossima anche se il quadro delle temperature sarà destinata ad un lieve rialzo già partire dalla weekend. La persistenza di questa circolazione ciclonica viene inoltre favorita da un pattern di blocco atmosferico, con il persistere di una cintura anticiclonica distesa dall'Oceano Atlantico fino alla penisola scandinava. Ecco quanto sarà vasta la circolazione d'aria fredda in quota sull'Europa nella giornata di venerdì 16 aprile:

Le correnti più miti occidentali si limiteranno ad interessare le latitudini molto basse del Mediterraneo, colpendo essenzialmente le sole regioni meridionali. Questi saranno i settori che nei prossimi giorni potranno sperimentare qualche annuvolamento più organizzato segnatamente tra venerdì e sabato, con delle piogge più diffuse sulle isole maggiori. Al centro ed al nord invece l'aria fredda in quota favorirà lo sviluppo di nubi ad evoluzione diurna, prevalentemente di tipo cumuliforme, con rovesci e qualche temporale. Soprattutto sulle regioni del nord questi fenomeni potranno essere associati alla caduta di fiocchi di neve fino a bassa quota almeno fino al prossimo weekend.

Un rialzo più deciso della temperatura è in arrivo dalla prossima settimana, quando la circolazione ciclonica inizierà lentamente a colmarsi, vedendo attuato il flusso di aria fredda diretta sul centro Europa. Analisi in quota del modello europeo riferita a mercoledì 21 aprile:


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum