Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: l'urlo dell'estate mediterranea, tuttavia...

Un rialzo delle fasce anticicloniche subtropicali porta con sè una fase estiva stabile e calda su Penisola Iberica, Francia e stivale italiano. Quanto durerà questa fase di calura? Ci sono novità per il futuro?

In primo piano - 12 Giugno 2017, ore 21.30

Situazione attuale: l'anticiclone in grande spolvero, ricopre l'intera estensione del nostro territorio nazionale, laddove ritroviamo condizioni atmosferiche STABILI. Masse d'aria assai tiepide anche alle quote superiori, permettono una perfetta stratificazione dell'aria nei diversi piani atmosferici e questo si ripercuote in una totale mancanza di episodi temporaleschi di natura termoconvettiva che non riescono a guadagnare nemmeno le aree montuose più interne ed elevate. Valori di caldo intenso nelle pianure e sulle valli interne, appena mitigato dalle brezze lungo le coste. Mari calmi. 

La "furia" dell'anticiclone africano sull'Europa: sino a quando durerà? 

Giungiamo ormai nella fase di massima forza di una vistosa onda altopressoria dalle chiare origini africane che in queste ore ritroviamo allungata lungo i meridiani dell'Europa centro-occidentale. I valori termici schizzano prepotentemente verso l'alto e nei prossimi giorni dovremo aspettarci un ulteriore rialzo delle temperature anche nel nostro Paese. Il picco assoluto di calura in ambito nazionale ricadrà infatti nel periodo compreso tra domani, martedì 13 sino a giovedì 15 giugno; in questo lag temporale i valori termici alla quota di 850hpa (circa 1500 metri) risaliranno la china sino a sfiorare i +20°C previsti sull'angolo nord-ovest e sulla Sardegna. Altrove la temperatura a questa quota si arresterà attorno ai +18°C

Tali valori saranno garanzia di esuberi termici considerevoli che si manifesteranno soprattutto nelle zone interne, laddove mancherà l'azione mitigatrice portata dalle brezze marine; in questa sede le temperature potranno raggiungere ed in taluni casi varcare la soglia dei +30°C, in condizioni di caldo torrido. Un po' meno caldo lungo le coste, dove però ritroveremo un maggior carico in umidità relativa. 

Uno sguardo al tempo del prossimo weekend (sabato 17, domenica 18); ecco quali novità si profilano all'orizzonte. 


Il nostro anticiclone sarà alquanto tenace e, grazie ad una proficua "collaborazione" con la controparte azzorriana, assicurerà al nostro continente europeo una fase stabile estiva di lunga durata. Con l'arrivo del fine settimana ritroveremo quindi l'alta pressione delle Azzorre che andrà a gonfiare ulteriormente una figura altopressoria "mastodontica". Un impulso d'aria un po' più fresca ed instabile scivolerà lungo il fianco orientale dell'anticiclone, portando con sè una parentesi temporalesca sui paesi dell'est Europa, la regione Balcanica ed in piccola misura il nostro Paese (settori estremi orientali). 

A questo punto l'alito rovente portato dall'anticiclone africano batterà in ritirata dall'Europa, andando ad interessare esclusivamente la Penisola Iberica, (laddove si prevedono valori termici canicolari). sull'Italia la circolazione oceanica accompagnata da un lievissimo cedimento della pressione in quota, renderà possibili i primi "disturbi" temporaleschi di natura prettamente termoconvettiva che torneranno a ripresentarsi lungo i nostri rilievi. Avremo inoltre una maggiore ventilazione ed un calo generale della temperatura nell'ordine dei 2-3°C, poca cosa ma sempre meglio di nulla. 

Resta da valutare una fase di caldo torrido sui versanti tirrenici d'Italia a causa di venti compressi da nord-est che potrebbero fare la loro comparsa proprio in occasione del fine settimana. (da confermare)

LUNGO TERMINE: a cavallo tra il termine della seconda e l'esordio della terza decade di giugno, il modello europeo torna questa sera a proporre il rinforzo di una figura d'alta pressione sul Mediterraneo, seppur con toni "meno enfatici" rispetto all'anticiclone di questi giorni.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum