Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Tutto in Spagna? Non proprio; poi toccherà anche a noi

Questa "patologia" si riscontrerà nella prima fase del prossimo peggioramento, poi il noccilo freddo dovrebbe entrare anche sull'Italia. Il punto della situazione.

In primo piano - 21 Novembre 2012, ore 10.21

Si definisce "Mal di Spagna" l'ingolfamento di una saccatura tra la Penisola Iberica ed il Vicino Atlantico, bloccata da due zone di alta pressione, una ad est e l'altra ad ovest.

I sintomi del "Mal di Spagna" sono un forte calo termico in sede iberica ed il "sollevamento" delle termiche in area mediterranea, coadiuvate anche dal vento di Scirocco.

In tempi di meridianizzazione come quello attuale, tale "patologia meteorologica" risulta maggiormente probabile e comporta l'inceppamento ulteriore del nastro trasportatore atlantico e terreno fertile per alte pressioni di matrice non propriamente invernale sui nostri lidi.

La prossima saccatura in ingresso sul Mediterraneo occidentale sarà affetta da questa patologia? In un primo tempo forse si, ma successivamente il getto da ovest dovrebbe avere la meglio, sbloccando la situazione e facendo evolvere il nocciolo freddo verso la nostra Penisola.

Ecco l'inizio del Mal di Spagna. Siamo nella notte tra lunedì 26 e martedì 27 novembre.

La saccatura tenta di sedersi in sede iberica, portando freddo e maltempo in loco. Sulla nostra Penisola invece si alzerà lo Scirocco, con clima mite e piovoso al nord e sulle regioni dell'alto Tirreno. La quota neve sarà elevata sulle Alpi, forse oltre i 2000 metri.

Fortunatamente, la situazione non resterà bloccata in questo modo e il getto da ovest avrà la forza di fare evolvere la saccatura verso di noi, scongiurando questa "patologia".

Ecco l'incoraggiante situazione prevista 3 giorni dopo, ovvero nella notte tra giovedì 29 e venerdì 30 novembre.

Vedete che non c'è  blocco. La saccatura evolverà verso di noi, facendo calare la temperatura e portando una buona dose di neve per le nostre Alpi e parte dell'Appennino.

Il Mal di Spagna, questa volta, dovrebbe essere scongiurato! Speriamo...


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum