Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Terza decade di marzo con tempo instabile e più freddo?

Aria fredda sull'Italia o solo instabilità? Questo è il dilemma...

In primo piano - 15 Marzo 2020, ore 10.38

Cosa potrebbe succedere dopo la spettacolare espansione dell'alta pressione azzorriana che tingerà di sole la prossima settimana da nord a sud? Le mappe a nostra disposizione sono abbastanza concordi nel vedere una frenata anche abbastanza consistente del getto alle alte latitudini, segnatamente per motivi stagionali.

Ogni volta che il getto sul nord Europa rallenta, possono manifestarsi scambi meridiani nord-sud; in altre parole, tutto il freddo che è stato accorpato in questi mesi in sede artica (letteralmente ingabbiato sul posto da un vortice polare fortissimo), potrebbe riversarsi a latitudini più basse, compresa anche l'Italia.

Il cambiamento di configurazione avverrà indicativamente dopo il giorno 20, ma le mappe a nostra disposizione sono ancora molto indecise sul posizionamento dell'eventuale colata fredda.

Alcuni scenari contemplano l'ingresso del freddo direttamente sull'Italia; altri invece lo fanno slittare più a nord con la nostra Penisola in balia di interazioni tra aria fredda da nord-est e correnti più temperate di matrice meridionale; ciò darebbe luogo a condizioni di instabilità, ma in un contesto solo relativamente freddo.

I due modelli più performanti della rete, il modello americano ed europeo, questa mattina divergono sia nelle loro corse ufficiali, sia nelle medie.

Il modello americano opta per lo slittamento dell'aria fredda in direzione dell'Europa centrale, con l'Italia in balia di condizioni instabili, specie al nord e al centro, senza punte di freddo eccessive: 

 

Il modello europeo invece mostra un'ingerenza fredda diretta proprio verso l'Italia con isoterme al ribasso di tutto rispetto:

Chi avrà ragione? Al momento è quasi impossibile dirlo! Nel nostro piccolo, tuttavia, riteniamo che l'aria fredda nel suo incedere verso la nostra Penisola possa trovare una notevole resistenza dovuta alle condizioni di mitezza esasperata a livello del suolo che si andranno a stabilire nei prossimi giorni.

Tutto ciò dovrebbe determinare maggior vorticità con la creazione di contrasti ed instabilità, più che freddo intenso. Di conseguenza la tesi del modello americano, secondo il nostro punto di vista, potrebbe avere maggior possibilità di essere portata a compimento.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua città, continuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum