Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Storia climatica di GENOVA e della LIGURIA: con riferimenti italiani ed esteri (da non perdere) terza parte

Tratta i principali avvenimenti meteorologici di Genova e della Liguria dal 1969 al 2007.

In primo piano - 14 Aprile 2010, ore 10.35

Terza parte dal 1992 al 2000 1992 Gennaio, Febbraio e quasi tutto Marzo sono caratterizzate da tempo mite e da siccità; a fine Marzo arrivano forti precipitazioni, ed il tempo rimane fresco e con piogge frequenti per tutto Aprile. Maggio presenta una caldissima quanto ingannevole estate anticipata: il 15, all'inaugurazione del Ducale, il termometro del grattacielo di Piazza Dante segna 30°C gradi alle 21. A fine mese arrivano piogge e un giorno il termometro precipita a 14°C gradi; Giugno e parte di Luglio (fino all'11) sono estremamente grigi e piovosi; un violento temporale si scatena nella tarda mattinata del giorno di San Giovanni Battista, 24 giugno; soprattutto l’inizio di Luglio è quasi sempre coperto e piovoso, con una temperatura stabile intorno ai 18°C gradi: si teme per il turismo; improvvisamente, il 12 inizia un’Estate calda, caldissima dal 30 Luglio al 7 Agosto, con una settimana di temperature minime sopra i 25°C e massime appena sotto ai 35°C gradi; in particolare, domenica 9 Agosto la città è avvolta da un’afa opprimente (a Padova 40 gradi). Poi arrivano dei temporali che riportano un'Estate gradevole e mite. Fine Agosto è temporalesca, e la “solita” tromba d'aria si abbatte sulla Festa De L’Unità alla Foce (la sera di sabato 29). Settembre è altalenante tra bello e caldo e forti acquazzoni, come la mattina del 10, con allagamenti ad Albisola; il 22 arriva forte maltempo, con l'alluvione di Savona; il 27 l'alluvione sconvolge Genova (specie a levante di Pegli fino a Camogli); cadono in poche ore 425 mm di pioggia. Ottobre è un mese ricco di violenti temporali e nubifragi, con conseguenti piene dei fiumi, e freddo precoce Lunedì 19 (5°C gradi). Novembre è abbastanza freddo e piuttosto piovoso, così pure Dicembre. Sotto Natale arriva l'Anticiclone Russo, e la temperatura precipita fino a -3°C sulle alture alla fine del mese. 1993 A parte i primi gelidi giorni d'inizio Gennaio, dal 4 del mese l'Anticiclone delle Azzorre sostituisce quello Russo, e il tempo si mantiene mite e un poco uggioso (con maggiore soleggiamento in Febbraio) fino al 20 febbraio, quando ritorna l'Anticiclone Russo. A fine Febbraio e inizio Marzo il tempo è rigido e piovoso, con nevicate molto abbondanti sui monti Beigua e Reixa. A metà Marzo arriva un'ondata di gran caldo sulla Pianura Padana, con temperature che arrivano a 30°C (a Genova circa 16°C gradi); fine Marzo si presenta nuovamente fredda; Aprile e Maggio sono miti ed abbastanza piovosi. Giugno è molto caldo all'inizio, mite nel resto del mese, ma asciutto, così pure inizio Luglio; i giorni 10 ed 11 Luglio arrivano temporali e mareggiate; dopo il tempo è abbastanza discreto, e mite. Agosto è discretamente caldo, caldissimo in Valpadana e in Europa Centrale intorno al 15. A fine Agosto arrivano temporali; in particolare, nel tardo pomeriggio del 28, una tremenda tromba d’aria si abbatte su Certosa danneggiando gravemente un palazzo, contorcendone molte tapparelle. Settembre presenta una forte ondata di maltempo sull'Italia e l'Europa centrale intorno i giorni 8, 9 e 10, poi riprende il tempo bello e abbastanza caldo fino al 22; il 23 arriva un'ondata di maltempo e Genova e il Ponente subiscono una grave alluvione; in Val Varenna cadono 700 mm di pioggia in poche ore; a Pra un medico muore affogato nell’auto ed il corpo viene ritrovato in mare dopo alcuni giorni; San Carlo Di Cese viene particolarmente devastata dalla furia del Varenna, rimanendo isolata per molti giorni, in cui si assiste al volo di numerosi elicotteri che dalla città portano viveri, medicinali e generi di conforto agli abitanti. Il resto di Settembre, tutto Ottobre e la prima decade di Novembre sono all'insegna del maltempo, con temperatura fresca; il resto di Novembre e Dicembre sono variabili, tra piogge e tempo migliore; verso il 15 Novembre un'ondata di freddo proveniente dalla Russia si abbatte sull'Italia; il 21 a Genova il termometro è vicino allo zero; il 1 Dicembre a Genova nevica, ma si ferma solo in parte. Dopo arriva una specie di Anticiclone delle Azzorre, ma poco duraturo, perché verso Natale arrivano perturbazioni atlantiche. Una piuttosto intensa colpisce specialmente il levante genovese la notte di Capodanno, con pioggia molto intensa, scarsissima visibilità (specie sull’A12) e forte mareggiata. 1994 Gennaio non è molto freddo, e nemmeno molto piovoso, ma con episodi di tempo burrascoso e piogge abbondanti il 6 e il 7; sul resto dell'Europa si scatenano grandi tempeste: i metereologi fanno il paragone con gli inverni dell'800 o, più recentemente, degli anni '60; Febbraio si comporta allo stesso modo fino al 12; poi arriva l'Anticiclone Russo, e martedì 15 Genova è sotto una debole nevicata; il tempo rimane freddo fino alla fine di Febbraio, e leggermente piovoso. Marzo presenta una Primavera anticipata, con 30°C gradi in Spagna, e punte di 20°C a Genova un giorno della prima decade; verso il 10 inizia una settimana all’insegna di calma assoluta di vento e visibilità scarsa, al limite della nebbia: la qualità dell’aria diviene pessima e solo il 20 si uscirà da quella situazione, con cielo ugualmente sereno, ma atmosfera più mossa; solo ai primi d'Aprile arrivano deboli piogge e un abbassamento della temperatura, ma la vera pioggia arriva il 25. Maggio è mite e molto piovoso; Giugno è ugualmente piovoso e molto freddo alla metà del mese (con due giornate grigie e piovose che a Genova registrano temperature tra i 12°C ai 14°C gradi); l'ultima domenica di Giugno, il giorno 26, in serata un violento nubifragio si abbatte sul Ponente Genovese e su tutto il Savonese, colpendo in particolare Voltri ed il suo entroterra, con straripamento del Leiro; A Luglio scoppia un’estate molto calda e secca, torrida in Pianura Padana, con 38°C-39°C ad Alessandria nei primi giorni del mese: solo Martedì 19, in serata, Genova sarà interessata dall’unico temporale del mese, anche se molto violento. Pure Agosto è molto caldo, senza piogge, e con tassi di umidità in città al limite della sopportazione; il 24 un forte acquazzone, investendo Genova, crea un clima un po’ meno opprimente. Ma la vera svolta si ha nel primo pomeriggio di Mercoledì 31, quando un tornado di eccezionale violenza, accompagnato da pioggia furiosa ed intense scariche elettriche, attraversa l’intera Costa Ligure da Ventimiglia a Sestri Levante, con raffiche vorticose fino a 170 km/h; molta gente che si trova in strada si rifugia nei bar, mentre molti alberi vengono sradicati e schiantati, specie in Piazza Corvetto; un operaio muore sulla gru; e’ l’inizio di un periodo di terrore meteo per la nostra città; il giorno dopo, 1 Settembre, un violento nubifragio colpisce Genova nella mattinata, ed una storica ed eccezionale grandinata, con strani chicchi che assomigliano più a blocchi di ghiaccio, colpisce la Val Fontanabuona nel pomeriggio. Il giorno successivo si presenta soleggiato al mattino, ma nel tardo pomeriggio si scatena un altro tremendo e rovinoso temporale sulla nostra città. Tutto il mese è travagliato da un forte maltempo che colpisce tutto il Nord e parte del Centro; infatti, dopo il 2, si ha una breve tregua fino al 7, poiché il giorno dopo in mattinata un violentissimo nubifragio colpisce il Centro ed il Levante; nel tardo pomeriggio in città il cielo diventa completamente nero, con fulmini a ripetizione sul mare e tuoni assordanti, e pioggia torrenziale – questa volta specie sul Ponente; seguono giorni pericolosi per i cercatori di funghi, con fulmini sempre in agguato. Il 12 uno uccide un cacciatore sulle alture di Voltri. La mattina del 14 un altro tornado, di violenza solo leggermente inferiore a quello del 31 Agosto, colpisce tutta la Liguria. Verso la metà del mese la temperatura si abbassa di molto e per molti giorni a Genova il termometro oscilla tra i 13°C e i 18°C, con frequenti forti piogge e continui stati d’allerta per frane e smottamenti. Verso fine mese è la volta di Tortona: in una mattinata verrà devastata da una grandinata simile a quella del 1 settembre in Val Fontanabuona. Ottobre presenta nubifragi all'inizio, tregua a metà e nuove piogge alla fine, ma la temperatura è mite. Novembre inizia con un forte maltempo; il 4 nel primo pomeriggio l'ennesima alluvione colpisce Genova (specie Sestri Ponente, allagando completamente l’Esaote e distruggendo sofisticati macchinari); il 6 in Piemonte straripa il Tanaro e allaga Asti e Alessandria: sono caduti 700 mm di pioggia in Alta Valle Tanaro, tra il 5 ed il 6; il maltempo prosegue fino al 10, poi arriva l'Anticiclone delle Azzorre e mantiene tempo mite e bello fino al 17-18 Dicembre, quando arrivano piogge e freddo fino a Santo Stefano. Il resto del mese è abbastanza freddo e sereno. 1995 La prima quindicina di Gennaio è rigida e secca; verso il 20 una debole nevicata interessa le valli genovesi prossime al mare. Il resto del mese e variabile, così pure inizio Febbraio. Verso il 10 Febbraio arrivano forti piogge; per il resto del mese il tempo è variabile; anche Marzo è simile, con un colpo di freddo l'8. Mancano le piogge fino al 25 aprile; poi inizia un periodo perturbato, con intense piogge per tutto Maggio; Giugno si presenta mite e fortemente instabile, ma tutto sommato non molto piovoso; Luglio è caldissimo e secco. Il caldo dura fino all'8 Agosto, quando violenti temporali portano un forte abbassamento di temperatura su Genova e il resto d'Italia, e danno inizio a giorni di continuo maltempo fino a fine mese; i giornali parlano di "Estate mutilata"; infatti il maltempo è intenso e persistente per tutto il resto del mese in tutto il paese, meno sul Nord Ovest, maggiormente sul Nord Est, al Centro e al Sud. Settembre si presenta molto piovoso: il 6 nubifragio a Genova e quasi alluvione ad Andora; la sera di Sabato 16 un violentissimo temporale provoca lo straripamento di un torrente vicino alla Stoppani e rischi di contaminazione da cromo; la sera del 20 Settembre un violento temporale con epicentro a Sestri Ponente causa gravi allagamenti all’interno dell’Ospedale Padre Antero della delegazione; il tempo piovoso prosegue sino a fine mese. Inizio Ottobre registra nubifragi a Genova i giorni 4 e 5 ed alluvione a Rapallo e Santa Margherita il giorno 6 – anche se nel resto dell’Italia si afferma il bel tempo. Il resto del mese è caldo e secco, fino al 10 Novembre, quando arrivano piogge e freddo; il resto del mese è freddo e piovoso, con un forte abbassamento della temperatura verso il 25, che darà inizio ad un Inverno molto rigido su tutta la Liguria e il basso Piemonte, mite altrove. Dicembre presenta un freddo costante, neve su Genova il 15 ed abbondanti nevicate sul basso Piemonte e Alpi marittime. Il mese è inoltre molto perturbato; il 30 Genova è sotto un intenso maltempo,con pioggia intensa e continua e violenta tramontana scura, e temperatura tra 1°C e – 1°C; il mattino del 31 la città si sveglia con neve in alcuni quartieri e ghiaccio sulle alture. 1996 Da Capodanno a metà Marzo tempo quasi costantemente rigido, ventoso e piovoso imperversa sulla Liguria; il Basso Piemonte è sotto una spessa coltre di neve ghiacciata; in particolare, martedì 23 Gennaio Genova è sotto una forte bufera di vento e pioggia, specie in serata (da lupi…) con temperatura tra 3°C ed 1°C, e nell’immediato entroterra la galaverna provoca strage di rami ed alberi; il resto d'Italia ha invece temperature miti. Il 2 Febbraio nevica moderatamente a Genova. Da metà Marzo il termometro comincia ad alzarsi, e il tempo rimane abbastanza piovoso e mite per tutto Aprile. Maggio in città alterna piogge e improvvise impennate di caldo fino a 31°C gradi. Inizio Giugno è molto caldo a Genova e torrido nel resto del Nord, con punte di 40°C gradi a Trento. Dal 14 si scatenano violenti temporali, che persistono per tutto Luglio e tutto Agosto, con intervalli di tempo più stabile. Particolarmente violenta sarà l’ondata di temporali e nubifragi di Domenica 11 Agosto, quando un fulmine blocca un treno per parecchie ore nella stazione di Lavagna, e la notte successiva una grandinata particolarmente intensa e lunga reca gravi danni in tutta Genova. L'Estate presenta in complesso temperature miti. Ad inizio Settembre sembra essere arrivato un autunno precoce; poi il termometro si alza e il tempo migliora, restando bello e caldo fino al 10 Ottobre, giorno in cui arrivano sulla città forti piogge (110 mm). Il resto d'Ottobre e Novembre sono molto più caldi del normale e con piogge scarse. A fine Novembre arriva un'ondata di freddo relativo. Dicembre prosegue non molto freddo, con periodi decisamente miti. A Natale arriva un potente Burian siberiano, che porta temperature intorno ai -2°C/-3°C a Genova, decisamente più basse nel resto del nord. Il 30 e il 31 Dicembre la città viene sepolta da un'intensa bufera di neve, che rende molto suggestiva la notte di Capodanno ’97. 1997 Il grande freddo dura solo fino al 6 Gennaio; poi arriva l'Anticiclone delle Azzorre, che porta tempo mite e siccità: in Liguria sino a fine Marzo, in Piemonte sino a fine Maggio, con grande preoccupazione degli agricoltori. Marzo presenta un'estate anticipata, con punte di 30°C gradi in Piemonte. Ad inizio Maggio a Genova piove intensamente; il tempo prosegue variabile a Giugno, quando arrivano temporali sul Piemonte; fine Giugno ed inizio luglio sono molto perturbati; nell'estate 97 si registrano pochi giorni di gran caldo, principalmente intorno al 10 Agosto. La notte del 16 Agosto e la successiva arrivano sulla Liguria forti temporali, ed il tempo si mantiene variabilmente perturbato sino alla fine del mese, con 80 mm di pioggia a Genova il 28 Agosto. Settembre è caldissimo e secco, con un breve intervallo temporalesco il 12 e 13. Il 6 Ottobre arriva sulla Liguria forte maltempo con un violento nubifragio in serata a Genova. Ottobre prosegue piuttosto piovoso e con temperature sempre più basse: interessante sarà il quadro climatico del mese in Piemonte, con un inizio a temperature massime di 30° ed una fine con giornate molto rigide e minime sotto zero. Novembre è moderatamente piovoso, ma con numerose belle giornate, e tempo piuttosto mite. Dicembre è mite fino al 15, poi arriva l'Anticiclone Russo e verso il 17 a Genova ricompare la neve (ma pochi cm). Il tempo prosegue variabile, con un'intensa perturbazione alla fine dell'anno. 1998 Gennaio è mite e secco fino al 20, poi arriva l'Anticiclone Russo, annunciato da un’intensa bufera di vento sulla città, con raffiche fino a 140 km/h; il freddo intenso dura fino al 4 Febbraio, e le temperature si mantengono di pochi gradi sopra lo zero. Dopo arriva una Primavera anticipata su tutto il Nord Ovest, con 20°C gradi a Torino. Anche Marzo è abbastanza soleggiato e mite. A metà Aprile arriva pioggia, freddo e neve sulle alture, in particolare il 14 aprile, giorno di Pasquetta. Il mese prosegue variabile. Maggio è molto piovoso; il 27 Genova è sotto un violento nubifragio. Giugno si presenta con un’improvvisa e strana impennata della temperatura sulla città, a causa di fohn da NE, che fa trascorrere i giorni 4, 5 e 6 con minime notturne tra i 24°C e 25°C e massime tra i 33°C e 34°, fatto assai strano per il periodo; Domenica 7 la temperatura diminuisce di molto ed il tempo si presenta tra il mite e l’afoso, con frequenti episodi piovosi; il panorama meteo rimane incerto fino al 15 Luglio; il 14 Luglio un'alluvione si abbatte alle spalle di Voltri, portando via un ponte. Ma contemporaneamente, nei giorni prima dell’evento dello straripamento del Cerusa, il Sud Italia è avvolto da una tremenda ondata di scirocco africano: in Sicilia una bambina viene lasciata chiusa nella macchina posteggiata al sole, con temperatura esterna sotto i 40°C: non ci sarà nulla da fare. Il resto di Luglio ed Agosto presentano tempo buono, caldissimo la prima decade d'Agosto, specie in Francia, con 38°C a Parigi e 41°C a Lione. Fine Agosto riporta temporali. Settembre è discreto, ma verso il 20 arriva una forte ondata di maltempo che dura fino al 15 Ottobre. In particolare, il giorno di Domenica 4 ottobre su tutta la Liguria c’è forte allerta meteo a causa di un uragano tropicale che ha ripreso energia e si sta avvicinando alla nostra regione, dove dovrebbe scontrarsi con una perturbazione a carattere freddo, e potenziarsi ulteriormente: l’angoscia dei metereologi dura fino all’indomani, quando sciolgono la prognosi, dato che fortunatamente le due perturbazioni non si sono incontrate. Novembre è piovoso e piuttosto freddo e presenta la prima neve in Pianura Padana verso il 22. Anche Dicembre è relativamente freddo, con neve persistente in Val Padana. 1999 Gennaio è freddo e piovoso, gelido alla fine su gran parte d'Italia; la neve in Val Padana è piuttosto persistente. Anche Febbraio presenta ondate di freddo ed è piovoso. Marzo è mite ed abbastanza soleggiato, così pure Aprile e Maggio. Giugno è leggermente perturbato, ma mite. Luglio è variabile, con improvvisi forti acquazzoni. Agosto inizia moderatamente piovoso, ma il 12 un violento nubifragio si abbatte su Genova (65 mm di pioggia), con gravi danni al mercato coperto di Via XX Settembre; il resto del mese prosegue mite, tra bel tempo e qualche temporale. Settembre è variabile, ma molto piovoso verso la fine (specie il 21). Anche Ottobre è molto piovoso, ma mite, con un episodio quasi alluvionale a Genova Sabato 23, e con lo Scrivia a Ronco sull’orlo dello straripamento. Sabato 6 Novembre tra la tarda mattinata ed il pomeriggio un evento di grande violenza si verifica sulla nostra regione: per ore la costa e l’entroterra sono flagellate da pioggia di eccezionale intensità, fulmini frequentissimi e raffiche di vento che raggiungono punte di 150 km/h. Il giorno dopo la Riviera è un triste spettacolo di alberi abbattuti, con numerose strate interrotte ed impercorribili. Dopo le piogge fortemente decrescono, ma Sabato 20 e Domenica 21 si riaffaccia una perturbazione fredda, che porta la neve a sfiorare la costa tra Genova e Savona. Dopo la temperatura risale e si ha tempo mite e soleggiato fino a fine Dicembre (ma freddo in Piemonte). L'Europa centro occidentale è però colpita da una tempesta durante le feste natalizie, che arrecherà gravi danni a Parigi alla Torre Eiffel. Forti tempeste di vento si scatenano dopo Natale sul Basso Piemonte, con punte anche di 160 km/h nel Monregalese e nel Cuneese. 2000 L'anno inizia con siccità invernale sulla Pianura Padana, ogni tanto con qualche afflusso freddo da N, ma non eccezionale. Marzo presenta nuovamente Estate anticipata, con punte di 25°C gradi a Torino. Dal 20 arrivano forti piogge e la sera del 26 si abbatte una violenta grandinata sui quartieri orientali di Genova, con nubifragio violento su tutta la città. Aprile è piovosissimo e molto fresco, migliorando solo negli ultimi giorni. Maggio e Giugno sono abbastanza caldi e secchi, con pochissime e deboli piogge. A Luglio arrivano forti piogge e un fortissimo abbassamento della temperatura; il 12 luglio a Genova il termometro si mantiene per molte ore da 12°C a 15°C gradi, evento molto strano per il periodo; l'Estate risulta pessima su tutta l'Italia: persino all'estremo Sud, dove normalmente dovrebbe esserci la siccità. I temporali diventano molto intensi all'inizio d'Agosto, e colpiscono in particolare Liguria e Lombardia. Dal 10 Agosto arriva una torrida estate fino al 30 del mese, con punte di 40°C a Roma. L’ultimo del mese, dalle 18:30 alle 20, un nuovo terrificante temporale si abbatte su Genova: il cielo diventa nero e si riversano sulla città 100 mm di pioggia e grandine. La prima metà di Settembre è mite e soleggiata, ma poi iniziano forti piogge, che colpiscono in particolare l'Imperiese, provocando a fine mese l’esondazione del Nervia a Dolceacqua. Ottobre è molto piovoso: il 15 una grave alluvione colpisce il Nord Ovest: il Po allaga quartieri di Torino e la Dora Baltea devasta la Valle D'Aosta, con numerose vittime. A Novembre furiose tempeste alluvionali si abbattono sulla Liguria, colpendo in particolare l'Estremo Ponente: il 6 viene gravemente danneggiata la spiaggia di Alassio, e il 22 si verifica una delle più gravi alluvioni per il tratto di costa tra Imperia ed il confine francese; il paese di Ceriana (Sanremo) è dichiarato a rischio, e molti abitanti evacuati: tale stato d’allerta, iniziato il 6, durerà fino a metà Dicembre: anche questo mese è infatti estremamente piovoso, caldo fuori della norma fino al 20, ma con la sorpresa di maggior freddo proprio verso Natale. La vigilia e fredda e piovosa sulla città (3°C/4°C), ma con neve già nell’immediato entroterra e su tutto il Piemonte e l'ovest Lombardia.


Autore : Prof. Paolo Pellegrino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum