Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Speciale PRIMA NEVE stagionale sullo spartiacque alpino (2)

Un reportage di Alessio Grosso.

In primo piano - 17 Settembre 2008, ore 11.00

Alle 17 di domenica 15 settembre irrompe nella piana di Casere il vento da nord-est e subito compaiono marcate "turbolenze" nella coltre nuvolosa presente: si diradano le nubi basse, rotolano velocemente verso WSW quelle presenti attorno ai 3000m, più in alto lo squarcio di sereno evidenzia l'assenza di cirri o di nubi lenticolari, segno che l'aria fredda sta entrando per il momento solo alle quote medio-basse. Di colpo le vette si annebbiano e si capisce subito che la nevicata è in atto sino a 2600m. (qui le vette superano spesso i 3000m). L'aria si secca un po' più a valle e il termometro digitale posto nei pressi di una banca ne risente segnando un aumento di temperatura, ma dura poco. Il vento rinforza e trascina con sè l'onda delle virga nevose verso sud e verso il basso. Si fa notte, dobbiamo rientrare verso valle. La temperatura è crollata a +2°C a 1500m. Da San Pietro verso San Giacomo pioviggina, la classica pioviggine da irruzione fredda; si tratta per la verità di neve granulare portata che si è sciolta nel suo volteggiare verso le quote più basse, dove infatti la temperatura è più elevata: 7°C a 1200m. Si capisce subito che il vento sta provocando un leggero effetto favonico, che si nota dalla stiratura delle nubi presente da Lutago in giù. Qui in Valle Aurina con correnti da NNW la nevicata è assicurata, il foehn entra solo a tratti e risulta sempre un po' umidiccio, specie se il getto è potente, ma da Campo Tures verso Brunico l'aria diventa subito secca e non cade quasi mai neve con questo tipo di correnti. Con correnti da NNE invece la Valle Aurina non offre alcun imbuto e le precipitazioni si disperdono in modo irregolare man mano che si procede verso SW, cioè nel fondovalle, come è accaduto in questa occasione. Lunedì mattina però la temperatura in quota è più bassa e le virga ci riprovano accompagnati dai classici cumuletti bianchi da neve: fiocca a tratti sino ai 1300m di San Pietro e nelle valli settentrionali (Wollbachtal, Hollenztal, Barental, Keilbachtal, Trippachtal), poi più nulla. Il foehn nel pomeriggio rinforza e stira le nubi più a sud. In serata torna a fioccare nella zona di Predoi e Casere. Martedì mattina a Predoi ci sono 0°C e nevica a tratti, saliamo per le ultime foto. L'innevamento è polveroso, stimabile in 5-10cm oltre i 2300m, appena una spruzzata fino a 1800m, poi prati verdi ma tanta coreografia. In serata un forte scaccianeve ridurrà ulteriormente l'apporto. (fine seconda parte)

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum