Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

SPECIALE PRIMA NEVE stagionale sullo spartiacque alpino (1)

Dall'autunno all'inverno in 36 ore.

In primo piano - 17 Settembre 2008, ore 10.51

Qui a San Giacomo in Valle Aurina, la valle più settetrionale d'Italia o, come dicono qui, del Sued-Tirolo, l'estate è finita sabato 6 settembre con l'ultima scaldata a Lutago (26°C), prima di un graduale passaggio di consegne con l'autunno, culminato con il temporale di mercoledì 17 che fra l'altro ha mandato in tilt le nostre apparecchiature di collegamento ad Internet. Per la verità qui i primi segnali di un'estate "malaticcia" erano cominciati a luglio con una serie di impulsi freddi che hanno riportato la neve a scendere sin verso i 2000m ma soprattutto con frequentissimi acquazzoni. La quantità di pioggia caduta durante il trimestre estivo è andata infatti oltre ogni più rosea aspettativa. La giornata più fredda in agosto è stata quella de 15 agosto, quando dopo il nubifragio della mattinata, il diradarsi delle nubi ha avelato cime innevate ancora una volta fin verso i 2000m. Per il resto le temperature sono risultate miti e infatti i ghiacciai ne hanno sofferto parecchio. Entriamo però nel merito di quanto accaduto nello scorso week-end: quando si forma una depressione sul ligure o sul'alto Tirreno le correnti meridionali che precedono il suo passaggio provocano la formazione di nuvolosità compatta lungo le Alpi, che perde man mano la sua umidità risalendo verso nord, valle dopo valle. Così, quando le masse nuvolose raggiungono l'Aurina difficilmente sono in grado di scaricare molti millimetri di pioggia. Sabato 14 comunque, dopo una mattinata tranquilla e abbastanza soleggata, la nuvolosità dopo il mezzogiorno è andata rapidamente aumentando dando luogo a deboli precipitazioni e abbassando la temperatura sino a 13°C. Sono comparse nubi basse che hanno cancellato la vista della valle al di sopra dei 1200m. Il fronte insomma dava l'idea di una debole occlusione con l'aria fredda che stentava ad esaltarla e un clima uggioso, da classico mese di novembre. Anche domenica 15 la mattinata si presenta identica con la temperatura inchiodata a 11°C a 1190m. (zona di San Giacomo), nubi basse, nessun cenno di vento da est o da nord-est. Saliamo allora sino agli oltre 1500m del comune di Predoi, sino a Casere. Anche qui grande delusione: niente neve sino a 3000m, calma di vento, 9°C e sagra paesana con i costumi tradizionali senza alcuna preoccupazione per il freddo (pantaloni corti, camicia a maniche corte, anche i bambini). Nel pomeriggio, dopo le 16 però, d'improvviso succede qualcosa...(fine prima parte)

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum