Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Solstizio d'Inverno: quest'anno cade alle 23.23 di venerdì 21 dicembre

Diamo il benvenuto all'esordio della stagione invernale astronomica; il 21 di dicembre segna l'esordio vero e proprio dell'inverno nelle credenze popolari ma segnala anche un aumento delle ore di luce all'inizio lento, poi sempre più veloce.

In primo piano - 21 Dicembre 2018, ore 10.00

Il termine solstizio deriva dal latino e significa "sole fermo". In occasione del Solstizio d'inverno infatti, il sole smette di calare rispetto all'equatore celeste, per poi invertire il suo cammino, cominciando nuovamente a regalare più ore di luce. Durante il Solstizio d'inverno il sole tocca il punto più basso rispetto all'orizzonte. A mezzogiorno la sua altezza tocca il punto minimo rispetto a tutti gli altri giorni dell'anno. Il cambiamento nella posizione della nostra stella sulla volta celeste, è provocato dall'inclinazione dell'asse terrestre. Quest'anno il solstizio d'inverno toccherà il nostro emisfero alle 23.23 ora italiana.

L'inclinazione dei raggi solari, determina la variazione delle stagioni e quindi le temperature più calde in estate, più fredde in inverno. In questo periodo dell'anno i raggi arrivano molto più inclinati rispetto all'estate, scaldano meno la superficie terrestre e determinano il raffreddamento dell'aria, anche se in genere la circolazione atmosferica reagisce sempre un po' in ritardo rispetto alle giornate di minimo irraggiamento solare e durante l'inverno, statisticamente il periodo più freddo viene raggiunto tra i mesi di gennaio e febbraio.

Esiste una credenza popolare che pone il giorno di Santa Lucia (13 dicembre) come il più corto dell'anno. Questa è una credenza popolare ancora molto diffusa ma che non ha riscontro nella realtà dei fatti; il Solstizio d'inverno è infatti il giorno con meno ore di luce all'anno, ed è anche il momento in cui il Sole raggiunge la massima vicinanza all'orizzonte terrestre.

In effetti al Solstizio il Sole tramonta generalmente già 3 minuti dopo rispetto a Santa Lucia, ma è l'alba che ritarda ancor più il suo arrivo. In altre parole, anche se in Sole tramonta dopo, nel giorno del solstizio la nostra stella rimane sopra l'orizzonte circa 3 minuti in meno rispetto al giorno 13.

In pratica l'alba guadagna un ritardo maggiore rispetto al recupero del tramonto, e quindi nel calcolo finale dei minuti di luce, nonostante un pomeriggio leggermente più lungo, la giornata più corta ricade comunque nel giorno del Solstizio.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum